Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 mag 2022

Concerti a Bologna 2022, tre mesi di show. Ma salta il ‘live’ di Clapton

Dagli Iron Maiden a Dua Lipa, dai Deep Purple ai nomi noti di rap e hip hop Il caldo porta una ventata di energia. Il chitarrista inglese ha ancora il Covid

20 mag 2022
pierfrancesco pacoda
Spettacoli
Eric Clapton avrebbe dovuto esibirsi stasera all’Unipol Arena, ma è positivo al Covid
Bologna, Clapton positivo al Covid: concerto all'Unipol rimandato
Eric Clapton avrebbe dovuto esibirsi stasera all’Unipol Arena, ma è positivo al Covid
Bologna, Clapton positivo al Covid: concerto all'Unipol rimandato

Bologna, 20 maggio 2022 - Il concerto di Eric Clapton, in programma questa sera alla Unipol Arena, avrebbe dovuto segnare l’inizio di una grande, affollatissima stagione estiva di spettacoli a Bologna. Ma l’appuntamento, ora rinviato, non mina comunque il vastissimo cartellone che farà della città la sede di un lungo festival all’aperto ed un’ occasione per ritrovare, finalmente, il piacere del suono dal vivo tra la folla. Proprio alla Unipol Arena, il 28 maggio arriverà Dua Lipa, reginetta del pop cresciuta tra Londra e Pristina, mentre il 30 giugno ci saranno i Pinguini Tattici Nucleari, vera e propria rivelazione nazionale. Seguono il 10 e l’11 luglio i Queen di Adam Lambert e il 25 l’ex One Direction e idolo delle teenager Harry Styles.

Leggi anche Concerti in Emilia Romagna 2022, le date da non perdere

Ritorna la musica anche a Parco Nord, con il ‘Bologna Sonic Park’: il 4 giugno l’evento ospiterà i My Chemical Romance, un gruppo che, tra sentimentalismo e tentazioni dark, ama a tal punto Bologna da aver usato una foto scattata alla Certosa per la promozione del tour internazionale (e non è detto che non riservino qualche sorpresa ai fan). A loro seguiranno, il 3 luglio, i ‘maestri’ dell’hard rock, i Deep Purple, gli Iron Maiden il 7 luglio, sino agli inglesi Chemical Brothers – i più celebri rappresentanti dei ritmi elettronici iterativi, travolgenti e ballabili – attesi il 9 luglio.

Per il secondo anno, invece, torna in scena il ‘Festival Nova’, nell’ambientazione post industriale di DumBO, con nomi sì diversi tra loro, ma tutti di notevole spessore artistico. Si inizierà con il rock dei Dinosaur Jr l’8 giugno, mentre l’11 giugno sarà la volta del gruppo di Thurston Moore, che con i Sonic Youth ha attraversato i confini apparentemente inaccessibili che separavano il rumore dal rock.

Il 16 giugno, invece, nell’arena che sorge tra gli ex depositi ferroviari di via Casarini, si esibiranno i napoletani Nu Genea all’interno di una delle serate più interessanti e originali dell’estate bolognese: acclamati anche all’estero, i produttori partenopei rileggono il funk made in Napoli degli anni ‘70, insieme a Sean Kuti, il figlio di Fela Kuti, inventore del moderno Afro Sound, del quale è l’erede artistico.

Le vie di Roma , invece, saranno protagoniste il 17 giugno nel live del rapper romano Franco 126, amatissimo dal pubblico più giovane. Spettatori ai quali si rivolge poi la ricca programmazione dei tre festival gemelli, ‘Oltre’, ‘BOnsai’ e ‘Sequoie’, che si svolgeranno nel Parco delle Caserme Rosse. Non mancano, inoltre, i grandi nomi del rap italiano, dal bolognese Tredici Pietro, in programma il 22 giugno, passando poi per le rime durissime del romano Noyz Narcos, atteso ora più che mai dopo la pubblicazione del suo ultimo album, che farà ascoltare ai presenti il 23 giugno. E ancora: in arrivo Caparezza il 27 e 28 giugno, Rancore il 29 giugno e Guè Pequeno il 2 luglio. Spazio anche ai migliori interpreti della nuova canzone d’autore italiana, come Fulminacci, atteso l’1 luglio, e il concerto introdotto dai live dei sei finalisti del BMA, Bologna Musica d’Autore, il contest organizzato dagli studi di registrazione Fonoprint per scoprire e valorizzare i talenti futuri del pop nazionale.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?