Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 mag 2022

Concerti Bologna, Uri Caine e Paolo Fresu suonano in Cantina Bentivoglio

Giovedì la performance mentre la sera dopo il Laboratorio Orchestrale dà spazio ai giovani talenti

17 mag 2022
gianaldo traversi
Spettacoli
Il pianista Uri Caine
Uri Caine
Il pianista Uri Caine
Uri Caine

Bologna, 17 maggio 2022 – Uri Caine , pianista che evoca quel senso di densità e profondità che si prova solo ascoltando Monk e Evans, e Paolo Fresu, soffi d’arte transculturale nella tromba, sono i protagonisti del concerto che giovedì inaugura la tranche conclusiva della stagione della Cantina Bentivoglio . Un programma spalmato in differenti palette , da Tour Tûk che scova i predestinati della scena jazz italiana a Jazzocene, dalle produzioni originali alle jam in stile londinese e alle anticipazioni. Tour Tûk : promossa con l’etichetta Tûk Music, inaugurata da Boris Savoldelli, prosegue il 23 maggio con il Marco Bardoscia Trio che presenta ’ The future is a Tree ’ ispirato al passo di Warren Buffet "c’è qualcuno seduto all’ombra oggi perché qualcun altro ha piantato un albero molto tempo fa". Il 31 maggio il Sade Mangiaracina Trio diretto dalla pianista sfoglia il disco ’Madiba’ dedicato a Mandela. Gli altri sono Bardoscia e Gianluca Brugnano (batteria). Jazzocene : cuore pulsante degli Stati generali della Federazione nazionale il Jazz, questo venerdì propone in Cantina il Laboratorio Orchestrale – produzione originale del club –, diretto da Michele Corcella : mega ensemble che mette a confronto sofisticati solisti nazionali con gli allievi del Conservatorio. Sabato ribalta per la cantante Vanessa Tagliabue Yorke ( Francesco Bearzatti al clarinetto e al sax tenore e Paolo Birro al pianoforte) a sfogliare il progetto ’Tiers État’, il terzo Stato, ovvero la voce del popolino nella classificazione sociale dell’ancien régime. Sintonia perfetta con il popolo del jazz, l’amore per la radice afroamericana, lo swing. Cantina session, ovvero jazzfull experience. "Orogliosi della joint venture con il Conservatorio – spiega Giovanni Serrazanetti, patron della Bentivoglio, ex presidente Italia Jazz Club – ci siamo inventati una jam ’L ondon style ’, con l’art director che sceglie gli allievi meritevoli dei riflettori". L’appuntamento è per domenica, dalle 21.30 alle 23.30. Non mancano le anticipazioni. A metterle in fila è Alberto Armaroli, direttore artistico della cave: "Confermato Il Salotto del Jazz in via Mascarella, da metà giugno a fine agosto, quattro serate per settimana, due musicali e due di convivialità anche colta, da mercoledì a sabato. Purtroppo non potremo riproporci come Round Midnight Jazz Club a Palazzo Re Enzo, com’è avvenuto nel 2019, prima della pandemia e neppure come ’Bazza’ ai Giardini Margherita. Tutto rimandato all’anno prossimo".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?