Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
1 ago 2022
eva saldari
Spettacoli
1 ago 2022

Il fantasma di Villa Clara a Bologna, la storia tra mito e realtà

La proprietà di campagna di Trebbo di Reno negli ultimi anni è stata meta di curiosi e sensitivi, fino a diventare il set di un film horror. Ecco perché

1 ago 2022
eva saldari
Spettacoli
featured image
La facciata di villa Clara in via Zanardi
featured image
La facciata di villa Clara in via Zanardi

Bologna, 2 agosto 2022 - L'antica dimora di Trebbo di Reno - alle porte di Bologna - si chiamava anticamente Villa Malvasia , poiché apparteneva allo storiografo d'arte Carlo Cesare Malvasia e rimase alla famiglia fino alla seconda metà dell'Ottocento. La villa di via Zanardi 449, cambiò poi proprietà svariate volte, per poi arrivare agli inizi del Novecento alla famiglia di Clara Mazzetti (famiglia Alessandri sencodo altre versioni), da cui ha ereditato l'attuale nome. Da questo momento in poi il confine tra mito e realtà si fa più sfumato, come la nebbia che in autunno avvolge la magione.

Ciò che arriva ai giorni nostri è una serie di storie da brividi e in molti raccontano di aver sentito delle voci, attribuite al fantasma di Clara . Ecco come nasce la leggenda.

La leggenda

Esistono due teorie sulla storia di Clara Mazzetti. Nata nel 1900, secondo la leggenda era la figliastra del proprietario della villa, il quale in adolescenza la trovò ad amoreggiare con un "sottoposto" e per questo imprigionata. Seconda una versione più superstiziosa, invece, Clara era solo una bambina quando il patrigno, terrorizzato dalla chiaroveggenza della figliastra, decise di murarla viva, condannandola ad una morte atroce. C'è chi racconta che ancora oggi si possa sentire il suo pianto o - addirittura - il suono di un pianoforte che risuona tra le stanze. 

La storia vera

Lo scetticismo porta a interrogarsi sulla veridicità di questa storia, per molti versi simile a quella della più celebre Azzurrina. Dagli archivi risulta infatti che Clara Mazzetti, vedova Barzaghi, fosse e adulta e che fu proprio lei ad acquistare la villa nel 1928. Risulta quindi difficile credere che si trattasse di una bambina.

Fatto sta che la leggenda è stata tramandata di generazione in generazione, attraendo in via Zanardi 449 molti curiosi alla ricerca di fantasmi. Questo misterioso luogo è stato anche sede di messe nere e cerimonie occulte ed è anche meta di sedicenti sensitivi . Trattandosi di una proprietà privata, accedervi costituisce reato penale.

Il film

Villa Clara negli ultimi anni è stata ristrutturata e tra il 2020 e il 2021 è stata anche set di un film horror: "Clara", non a caso, diretto dal regista Francesco Longo. La pellicola è uscita nei cinema il 14 ottobre scorso.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?