Al centro i pugili Alberti e Casali (Schicchi)
Al centro i pugili Alberti e Casali (Schicchi)

Bologna, 22 dicembre 2018 - Boxe d'autore e di qualità. L’appuntamento è per il giorno di Santo Stefano: dalle 16, al Baratti, ex Sferisterio, riunione promossa dalla Tranvieri con Aics e i quartieri Santo Stefano e Navile. Per lanciare l’evento intervengono Rosa Maria Amorevole, presidente del quartiere Santo Stefano, Claudio Mazzanti, il presidente dell’Aics Bologna Serafino D’Onofrio e il maestro Sergio Rosa e due testimonial d’eccezione, Valentina Alberti e Antonio Casali. I due pugili non saliranno sul ring, anche se le motivazioni sono diverse. Per Valentina, che ha cominciato il cammino verso Tokyo 2020 – «devo scendere di peso e qualificarmi» dice – l’assenza era annunciata. Quella di Casali no. «Ero pronto – spiega Antonio -, ma in allenamento mi sono infortunato». Colpo della strega, collarino e, come sottolinea il maestro Rosa: «Abbiamo preferito privilegiare la sicurezza, anche se Antonio, stringendo i denti, avrebbe voluto salire sul ring». Tocca a Valentina spiegare il fascino di combattere in casa. «Ho girato il mondo – dice -, ma salire sul ring, davanti ai tuoi amici, ha un effetto speciale. Dà una carica in più».

Per il Santo Stefano, per chi combatte, solo una controindicazione. «A Natale non si mangia e si sta attenti – aggiunge Valentina –. L’appuntamento con i tortellini è rinviato alla sera del 26 o ai giorni successivi». Sul ring – sono attesi 4-500 spettatori, biglietto d’ingresso a 10 euro – tutte le palestre di Bologna e nazionalità diverse. 

Il programma: Yasin El Gana (Regis)-Marino; Simone Urso (Molinella)-Riccardo Nisidi (Bononia), Bruno Caiazzo (Budrio)-D’Aviero; Elisa Badiali (Molinella)-Valentini; Andrea Biondi (Sempre Avanti)-Ashraf Chouikh (Bononia); Lorenz Bertocchi (Tranvieri)-Oumar Camara (Tpo); Adriano Leoci (Tranvieri)-Smith; Marco Balducci (Tranvieri)-Renzetti; Simone Bencivenga (Regis)-Fabrizio Sanfilippo (Budrio).