Giro dell'Emilia, un momento dell'edizione 2017 (FotoSchicchi)
Giro dell'Emilia, un momento dell'edizione 2017 (FotoSchicchi)

Bologna, 3 ottobre 2018 - Non ci sarà bisogno di aspettare maggio e la partenza del prossimo Giro d’Italia, per avere un grande evento di ciclismo a Bologna: come avviene da molto tempo in qua, a soddisfare gli appassionati provvederà un altro grande Giro, quello dell’Emilia. Classica ultracentenaria, che grazie a una sapiente organizzazione coniuga tradizione e modernità: per quanto le facce da ormai un trentennio siano sempre le stesse del Gs Emilia, più che un rito consolidato questa corsa è l’eterno ritorno del sempre meglio. Si dice di tante gare, ma qui a parlare sono i nomi: a livello di partecipanti, la qualità è la più alta che il momento possa offrire. Sul foglio degli iscritti per l’edizione di sabato 6 ottobre compaiono Uran, i gemelli Yates, Bardet, Pinot, Fuglsang, Roglic e i nostri Nibali, Pozzovivo e Moscon, tutti reduci dai Mondiali e ben distribuiti nelle tredici formazioni di primissima fascia che hanno chiesto di esser presenti.

LEGGI ANCHE Strade chiuse e bus deviati

Giro dell'Emilia ancora in formato doppio con una prova femminile di elevatissimo rango: non si corre per dovere, ma per piacere. Se i campioni vogliono esserci è perché l’albo d’oro vale una carriera: scorrendolo, si fa prima a trovare chi manca rispetto a chi c’è. Si chiama prestigio: averlo onorato con edizioni impeccabili per valore del percorso e livello di ospitalità è il capolavoro di Adriano Amici, pronto a ripetere che ‘l’Emilia non è mio, ma del territorio: è un patrimonio come il Nettuno di piazza Maggiore’. Sarà anche così, ma anche lui ci ha messo del suo.

 Di suo, questa classica mantiene l’imbattibile spartito: partenza dalla Fiera e quattro giri di tortura finale su San Luca, laddove a maggio si arrampicherà anche il Giro d’Italia . In tutto 207 chilometri, un bel modo per incrociare storie, volti e persone come racconta uno che cura anche le anime sportive, don Massimo Vacchetti: per l’Emilia e in generale per la bici, il migliore degli spot. 

a.cos.

TV - Il Giro dell’Emilia sarà trasmesso in diretta tv su RaiSport ed Eurosport e in diretta streaming su Eurosport Player e Rai Play.

Percorso e altimetria: