Bologna, il 6 ottobre torna il Giro dell'Emilia (FotoSchicchi)
Bologna, il 6 ottobre torna il Giro dell'Emilia (FotoSchicchi)

Bologna, 4 ottobre 2018 – La storia dello sport passa sempre dai suoi eroi e quelli del pedale, da oltre cent'anni, si danno battaglia sul Colle della Guardia. Sarà il monte sul quale sta appollaiata la basilica della Beata Vergine di San Luca, anche questa volta, l'ostacolo più duro per chi si misurerà, sabato 6 ottobre, con i 207 chilometri del Giro dell'Emilia, la classica più amata e ambita dagli appassionati bolognesi del manubrio.

LEGGI ANCHE Trionfa De Marchi: ecco com'è andata

Se i tanti campioni di caratura mondiale iscritti nei 13 team partecipanti si giocheranno la volata al termine di quattro faticosi saliscendi sulla collina che domina Bologna, la partenza per gli uomini scatterà dalla Fiera, mentre le donne che prenderanno parte al quarto Giro femminile inizieranno il loro viaggio da via Marco Emilio Lepido. I nomi da tenere d'occhio, in un pomeriggio che vedrà la gente assieparsi, come ai tempi d'oro, lungo portici e marciapiedi, sono quelli dei nostri Nibali, Pozzovivo e Moscon, ma anche, fra gli stranieri, quelli di Uran, Pinot, Bardet, Roglic e dei gemelli Yates.

CICLISTA_25726636_175752

Perché questa annuale festa del ciclismo possa svolgersi al meglio, ovviamente, saranno diverse le strade chiuse al traffico veicolare. Dalle 11.30 alle 12.30, infatti, a Bologna niente auto e moto in piazza della Costituzione, via Stalingrado e via del Gomito; dalle 14 alle 15, invece, saranno chiuse: via Marco Emilio Lepido, viale Togliatti, viale Ghandi, viale Tolmino, viale Vicini, Piazza di Porta Saragozza, via Saragozza, via S.Luca. A questo punto, poi, inizierà il circuito che si ripeterà più volte sul seguente percorso: via Monte Albano, via di Casaglia, via Saragozza, via San Luca e arrivo in prossimità dell'inizio di via Monte Albano. Dalle 15.15 alle 17, infine, saranno chiuse anche via Toscana, via Murri, piazza di Porta Santo Stefano, viale Gozzadini, viale Panzacchi, viale Aldini, piazza di Porta Saragozza e via Saragozza.

Il divieto di transito vigerà in via di San Luca e nelle vie Sabbiuno, Cavaioni, Monte Albano, Casaglia e Saragozza dalle 14 alle 18. Nello stesso orario sarà sospeso temporaneamente il traffico in via Saragozza (corsia preferenziale bus da via Casaglia a piazza di Porta Saragozza). Inoltre, bisognerà procedere obbligatoriamente a destra in via di Casaglia, all'intersezione con via Saragozza (in direzione di via Saragozza).

Cambierà pure la disciplina dei parcheggi. Dalle 14 alle 18 del 6 ottobre divieto di sosta con rimozione coatta in via di San Luca. Lo stesso provvedimento varrà dalle 7 alle 19 in via Monte Albano (dal civico 1 al 7 e nel parcheggio in prossimità del civico 7), largo Nasalli Rocca (nell'area adibita alla logistica e al posizionamento delle strutture relative alla manifestazione). Dalle 12 alle 19 non si potrà parcheggiare (rimozione coatta) neppure in via De Coubertin (da via Andrea Costa a via Curiel) e via Saragozza (da via Casaglia a via De Coubertin).

Il passaggio del Giro dell'Emilia condizionerà anche i percorsi degli autobus Tper. Tra le 13.30 e la fine della gara la Bologna-San Luca sarà sospesa. Le linee urbane ed extraurbane subiranno le modifiche di tragitto e di fermata necessarie allo svolgimento della manifestazione.

Il percorso