MARCELLO GIORDANO
BFC

Mercato Bologna: Lucumi, Calafiori e Beukema richiesti da numerosi club

L’ammissione di Jhon intervistato dal quotidiano colombiano Relevo: "Non è un segreto per nessuno. Lavoro per raggiungere piazze importanti. Ora sono concentrato sul rossoblù e sulla Coppa America". Sartori prova ad alzare il muro

Jhon Lucumi, difensore centrale, molto ricercato sul mercato

Jhon Lucumi, difensore centrale, molto ricercato sul mercato

"Il mio futuro dopo l’Europeo", ha sancito Riccardo Calafiori alla vigilia della partenza per la rassegna continentale. Il tutto mentre gli agenti di Beukema e Ndoye hanno ricevuto sondaggi da parte dell’Inter, prontamente rispediti al mittente. Al quadro si aggiunge l’intervista rilasciata ieri da Jhon Lucumi al quotidiano colombiano Relevo: "Non è un segreto per nessuno che lavori con l’obiettivo di raggiungere luoghi importanti. Sono tranquillo e grato al Bologna, ma non mentirò: lavoro per raggiungere i luoghi da sogno. Se non ho niente mi concentro sul Bologna, ma mi piace l’idea di crescere e spero possa succedere. Per ora la cosa più importante è la Copa América".

Poi si vedrà. Lo avevano sondato Atletico Madrid e Napoli e qualche pista potrebbe spuntare in Inghilterra, stando a quanto riportato in Colombia. Ovviamente tanto Lucumi, quanto Calafiori, Ndoye e Beukema hanno contratto: ergo, l’ultima parola spetterà alla dirigenza rossoblù. Ma tanto basta a capire quanto buona parte del mercato estivo si giochi in difesa: ovvero nell’ottica di trattenere i pezzi da vetrina della rosa.

Anche perché c’è una Champions da giocare e l’obiettivo di affermarsi come squadra che possa lottare in pianta stabile per l’Europa anche in futuro, prossimo salto di qualità da compiere dopo l’exploit compiuto con Motta.

Continuità è la parola d’ordine. Al netto del fatto che il futuro di Zirkzee dipenderà dall’olandese stesso: il Milan è pronto a pagare la clausola (da 40 milioni) e lavora giorno e notte per trovare la quadra con il suo agente per le commissioni, con richieste a oggi intorno ai 9-10 milioni rispetto ai 15 iniziali: in settimana il Bologna si confronterà con Joorobchian per capire la situazione, perché se come probabile, il futuro di Zirkzee sarà rossonero la priorità sarà la punta: Pavlidis (25) dell’Az Alkmaar, Duràn (20) dell’Aston Villa e Broja (22) del Chelsea gli obiettivi marcati, insieme con Strand Larsen (24) del Celta, in una triangolazione che chiama in ballo Milan e Arsenal. Molto passerà dal futuro di Zirkzee: che scegliesse il Milan comporterebbe un incasso da 24 milioni in virtù del 40 per cento da versare al Bayern Monaco come percentuale di rivendita.

In quel caso, il Bologna potrebbe andare a ricercare cifra similare a un’altra cessione: Calafiori piace alla Juventus e il club rossoblù parte da una valutazione di 40 milioni (con il 40 per cento da versare al Basilea) proprio per compensare il mancato incasso di Zirkzee.

Perché oltre alla punta serviranno due terzini e un fantasista almeno, senza contare il centrale: per Brassier (24) il Brest ha fissato il prezzo a 13 milioni: il Bologna ci lavora.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su