Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
26 mag 2022

Bologna 2016, è la notte decisiva

26 mag 2022

Sarà dunque ‘bella’ per il Bologna 2016 di coach Giovanni Lunghini, che stasera alle 20,30 riceverà per l’ultima volta Olginate sulle doghe del PalaSavena con in palio la permanenza in serie B, al termine di una serie-playout avvincente e col fattore campo saltato una volta per parte. Secondo la formula del campionato chi vince è salvo, mentre fra le otto perdenti dei raggruppamenti A, B, C e D, le quattro con la peggiore classifica in stagione regolare retrocedono in C Gold: le quattro perdenti dei playout con la migliore classifica disputeranno invece un concentramento nazionale in campo neutro che determinerà le ulteriori tre retrocessioni. I rossoblù arrivano da quattro gare in una settimana, che verosimilmente renderanno gara-cinque più una sfida di nervi che altro, nella quale sarà necessario l’apporto difensivo di gara-uno e gara-tre (vinte 68-67 e 70-81), lasciandosi invece alle spalle la prestazione opaca di gara-due (persa 82-86) e quella più sfortunata di gara-quattro (persa 69-67 grazie alla prodigiosa tripla allo scadere di Giacomo Maspero). Sarà infatti su quest’ultimo (top scorer lecchese con 13,7 di media), oltre ai sodali Giacomo Bloise (12,8; 26 nella sfida di domenica), Andrea Ambrosetti (9,7) Andrea Negri (9,5) e Luca Brambilla (8,7) che la retroguardia bolognese dovrà fare maggiore attenzione: i protagonisti delle manovre d’attacco di coach Manuel Cilio sono infatti imprevedibili e interscambiabili. Andrà dunque in scena la partita più importante di una stagione partita con ben altri orizzonti (la squadra, inizialmente affidata a ‘Bidi’ Bettazzi, è poi passata nelle mani di Gregor Fucka e infine di Lunghini) e rimessa sui binari nella seconda metà di campionato: nervi e cuore, il Bolgona 2016 sa come portarla a casa.

Giacomo Gelati

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?