Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
13 lug 2022

Canestri, storie e solidarietà: è Basket City

Venerdì il Playground ospita la serata a favore di Airc con gli amici di Kobe Bryant, quelli di Moses Gambini e il Tam Tam di Antonelli

13 lug 2022
alessandro gallo
Sport
Colori. e spettacolo sotto le stelle: è il torneo dei Giardini Margherita che venerdì darà spazio alla beneficenza (Schicchi)
Colori. e spettacolo sotto le stelle: è il torneo dei Giardini Margherita che venerdì darà spazio alla beneficenza (Schicchi)
Colori. e spettacolo sotto le stelle: è il torneo dei Giardini Margherita che venerdì darà spazio alla beneficenza (Schicchi)
Colori. e spettacolo sotto le stelle: è il torneo dei Giardini Margherita che venerdì darà spazio alla beneficenza (Schicchi)
Colori. e spettacolo sotto le stelle: è il torneo dei Giardini Margherita che venerdì darà spazio alla beneficenza (Schicchi)
Colori. e spettacolo sotto le stelle: è il torneo dei Giardini Margherita che venerdì darà spazio alla beneficenza (Schicchi)

di Alessandro Gallo Solidarietà, beneficenza, integrazione, spettacolo e memoria storica, passando da un’icona internazionale, Kobe Bryant, a una leggenda di casa nostra, Moses Gambini. Tutto in una notte, venerdì, nello splendido scenario dei Giardini Margherita. È quello che accadrà a partire dalle 20,30 nel contesto del Walter Bussolari Playground, sul campetto intitolato alla memoria di Gianni Cristofori – Basket City non dimentica i propri eroi – con una partita speciale che servirà anche per sostenere e raccogliere fondi a favore dell’Airc, l’associazione che si occupa delle ricerca per prevenire e curare i tumori. Come si potrà aiutare l’Airc che sarà rappresentata da presidente del comitato regionale Giorgio Bonaga? Acquistando le magliette speciali, in un apposito banchetto nel quale si alterneranno una decina di volontari. I volontari dell’Airc, all’ombra delle Due Torri, sono più di un centinaio. Così, la solidarietà per la ricerca si mescolerà con la voglia di Bologna di ritrovarsi all’aperto, di festeggiare in qualche modo e di ricordare personaggi che hanno fatto la storia dei campetti, non solo quelli di Bologna e che hanno legato il loro nome, indissolubilmente, al mondo dei canestri. Due formazioni miste, dunque, all’insegna della memoria e dell’integrazione. Il primo team è un gruppo ’estero’ verrebbe da dire, pensando che arriverà da Reggio Emilia. Sono gli amici di Kobe Bryant, l’asso dei Lakers che a Reggio aveva mosso i primi passi al seguito del papà, Joe. E a capitanare il gruppo ci sarà Christopher Goldman Ward, che ha condiviso tante partite giovanili con Kobe e che, di recente, ha dedicato un volume al ’Black Mamba’, facendo scoprire alcuni aneddoti del giocatore che avrebbe poi fatto faville in maglia Lakers. E l’integrazione? C’è anche quella, grazie all’idea e al progetto di un ex giocatore che a Bologna ha lasciato il segno, vincendo lo scudetto con la Virtus nell’ormai lontano 1976. Si tratta ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?