MASSIMO SELLERI
Sport

Da Abass a Shengelia: Virtus da decifrare . Il budget per la nuova stagione è di 16 milioni

Tanti giocatori con il futuro ancora da sciogliere. Beli verso un’altra stagione in campo. Banchi resterà se non chiederà di essere liberato .

Da Abass a Shengelia: Virtus da decifrare . Il budget per la nuova stagione è di 16 milioni

Da Abass a Shengelia: Virtus da decifrare . Il budget per la nuova stagione è di 16 milioni

Archiviato il finale di una stagione dove ancora una volta la Virtus si è trovata senza benzina nel serbatoio, il club del presidente Massimo Zanetti guarda già al futuro. Anche nella prossima stagione la squadra porterà sulle maglie il marchio della Segafredo, mentre sarà Adidas il nuovo sponsor tecnico. Il budget sarà di 16milioni di euro e il fatto che l’azienda leader nella produzione abbia dimezzato il suo impegno nella pallacanestro sarà assorbito da una serie di risparmi partendo dal disimpegno nel settore femminile per arrivare alla cessazione di alcuni contratti che non saranno rinnovati. Tra questi c’è quello di Sergio Scariolo, quello di Iffe Lundberg e quello di Jordan Mickey.

Data per certa la partecipazione alla prossima Eurolega, una delle prime mosse che la V nera vorrebbe mettere a segno riguarda la conferma di Abi Abass. Anche Milano aveva messo gli occhi sull’ala italiana di origini ghanesi, ma il giocatore, il cui accordo scade il 30 giugno, sta prendendo tempo valutando le possibili offerte dall’estero. E’ normale che avendo compiuto 31 anni lo scorso gennaio il suo obiettivo sia quello di capitalizzare al meglio una stagione giocata in modo positivo dopo aver scontato una serie di lunghi infortuni. Se rimane, allora la pattuglia dei italiani da mandare a referto in campionato sarebbe già al completo, dato che Polonara, Pajola, Hackett e Belinelli sono sotto contratto e il sesto elemento potrebbe essere un giovane di belle speranze da pescare anche nei campionati inferiori. Questo ragionamento ha un altro piccolo punto interrogativo: che cosa farà Marco Belinelli l’anno prossimo. Il momento di appendere le scarpe al chiodo sembra ancora lontano, nonostante siano 39 le candeline sulla prossima torta, ma le due parti si sentiranno nei prossimi giorni per rendere evidente quella che sembra essere una semplice formalità. Per quanto riguarda Bruno Mascolo il club si prende un po’ di tempo per decidere se fare una proposta al giocatore campano oppure se salutarlo definitivamente.

Per quanto riguarda il capitolo degli stranieri i giocatori sotto contratto sono Cordinier, Dobric, Zizic e Shengelia. Come ogni estate potrebbe aprirsi il tormentone legato al lungo georgiano, ma il club vorrebbe rinnovarlo cercando di spalmare il suo attuale contratto su più anni. Non è un segreto che la Virtus abbia già un accordo con il lungo lettone Andrejs Grazulis proveniente da Trento e che sta affrontando la riabilitazione necessaria per tornare in pista dopo un intervento chirurgico al ginocchio sinistro. Qualche possibilità ce l’ha anche Rihards Lomazs, i cui costi sono in linea con quanto il club è disposto a spendere il 13simo uomo di coppa.

L’ultimo aspetto da valutare riguarda la posizione di Luca Banchi. Non ci sono dubbi che il coach grossetano in Europa sia riuscito ad ottenere dalla squadra più di quello che si poteva prevedere, così come è un dato certo che abbia un altro anno di contratto. Al momento la società non ha segnali che vi sia una richiesta di essere lasciato libero, per cui non dovrebbero esserci particolari sorprese.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su