Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
26 mag 2022

Da oggetti misteriosi alla nazionale Vignato e Kasius cercano vetrine

26 mag 2022

La sua tre giorni a Coverciano sotto gli occhi del Mancio insieme a una cinquantina di prospetti "di interesse nazionale" (così recitava l’atto della convocazione) è terminata ieri. Ed Emanuel Vignato ha immortalato l’evento con una foto che lo ritrae insieme al cittì azzurro pubblicata sul proprio profilo Instagram. Il titolo della storia potrebbe essere: la Nazionale dà ciò che il Bologna toglie. Sottinteso: un ruolo da protagonista.

Vale anche per Denso Kasius, il terzino destro classe 2002 acquistato al mercato di gennaio a cui Sinisa in quattro mesi ha dato pochissimo spazio.

E’ di questi giorni la notizia che Kasius è stato preconvocato per le due sfide che l’Under 21 d’Olanda sosterrà a giugno contro Gibilterra e Galles. Una preconvocazione è solo una promessa di debutto: ma intanto è il segno che il cittì olandese lo tiene monitorato. Nei giorni in cui mezzo Bologna non può dedicarsi subito alle vacanze perché impegnato con le rispettive nazionali (nel listone figurano anche Skorupski, Medel, Theate, Hickey, Svanberg, Dominguez, Aebischer, Barrow e Arnautovic), le storie di Vignato e Kasius meritano di essere raccontate.

Specie quella di Vignato, che non può certo dirsi soddisfatto del proprio rendimento in campionato: 24 presenze possono sembrare tante ma il minutaggio si è fermato a 676 minuti. Solo tre volte Mihajlovic in stagione gli ha dato una maglia da titolare: l’ultima con l’Empoli il 6 febbraio al Dall’Ara. Poi il fantasista classe 2000 è scivolato nell’oblio. Non in azzurro, però, dal momento che il cittì dell’Under 21 Nicolato ne ha fatto uno dei pilastri del gruppo (6 presenze e un gol). Un percorso culminato, nei giorni scorsi, con la chiamata nel ‘gruppone’ di Mancini.

Kasius, arrivando a gennaio, ha giocato ancora meno: 209 minuti spalmati in 7 presenze, di cui solo una da titolare, il primo maggio all’Olimpico con la Roma. Anche per lui la nazionale adesso promette di essere un risarcimento.

Massimo Vitali

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?