Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 lug 2022

De Leo: "Sinisa ha chiesto ai più esperti di prendersi maggiori responsabilità"

18 lug 2022
Lorenzo De Silvestri, 34 anni, è alla sua terza stagione in rossoblù (FotoSchicchi)
Lorenzo De Silvestri, 34 anni, è alla sua terza stagione in rossoblù (FotoSchicchi)
Lorenzo De Silvestri, 34 anni, è alla sua terza stagione in rossoblù (FotoSchicchi)
Lorenzo De Silvestri, 34 anni, è alla sua terza stagione in rossoblù (FotoSchicchi)
Lorenzo De Silvestri, 34 anni, è alla sua terza stagione in rossoblù (FotoSchicchi)
Lorenzo De Silvestri, 34 anni, è alla sua terza stagione in rossoblù (FotoSchicchi)

PINZOLO (Trento)

"In questo ritiro abbiamo lavorato bene, abbiamo fatto salire di tono i nazionali e stiamo crescendo". Emilio De Leo a fine ritiro consegna ai taccuini un messaggio che trasuda ottimismo. In realtà, come sempre, è stato più critico Sinisa Mihajlovic, che in presa diretta ha rimproverato ai suoi il ritmo un po’ basso delle due sfide e la scarsa intraprendenza in zona gol, a dispetto delle dodici reti complessivamente segnate.

"Sinisa ha chiesto ai ragazzi, specie ai calciatori più rappresentativi del gruppo, di prendersi qualche rischio in più in termini di iniziative e conclusioni a rete", ha detto De Leo. Che ha raccontato lo spavento, poi rientrato, per la torsione al ginocchio patita da Arnautovic: "Si è un po’ spaventato perché gli si era impuntato il ginocchio, ma nel dopogara ha messo la borsa del ghiaccio e aveva già ritrovato il sorriso". Ancora su Arna, apparso poco incisivo in zona gol: "Marko lo conosciamo, ha bisogno di rodare la condizione e lui lo fa giocando tanti palloni. Sappiamo bene che quando le partite saliranno di livello sarà il solito Arnautovic che si fa carico di tante responsabilità". Note positive da Cambiaso, "che ha già fatto vedere ottime cose", mentre lo scozzese Ferguson è apparso ancora un po’ spaesato. "Quando crescerà la condizione migliorerà il suo rendimento, ma oggi ho già visto buone letture".

Sul fronte del mercato, ieri hanno saltato la doppia amichevole sia Van Hooijdonk che Dijks: per entrambi gli olandesi si profila un ritorno in patria. Il Bologna sarebbe vicino a bissare, per Van Hooijdonk, il prestito all’Heerenveen, maglia che l’attaccante figlio d’arte ha già vestito la scora stagione nella serie B olandese. Anche Dijks ha richieste dall’Olanda, che nelle ultime ore avrebbero sorpassato l’interessamento dello Standard Liegi. Il portiere Federico Ravaglia, invece, potrebbe finire in prestito in B alla Reggina di Pippo Inzaghi. Perché i giovani hanno bisogno di giocare e di sbagliare. Come, a proposito di portieri, ha fatto ieri il 2002 Marco Molla: da un suo strafalcione coi piedi è nato l’unico gol del Castiglione delle Stiviere. Da oggi Sartori riprenderà la caccia ai suoi obiettivi: Strand Larsen e Ilicic per l’attacco, più l’alternativa a Medel in difesa. Per la squadra, invece, due giorni di riposo e ripresa mercoledì.

m. v.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?