Jabril Durham, 27 anni
Jabril Durham, 27 anni

La Fortitudo sta lavorando in previsione della gara di sabato, quando al PalaDozza arriverà Milano. Sono sempre fermi Stefano Mancinelli, Geoffrey Groselle e Matteo Fantinelli, per cui al momento Martino ha a disposizione gli stessi che sono capitolati a Brindis. La presenza corposa del pubblico potrebbe però dare nuovo smalto alla Effe e facendo un parallelo con quella che fu la prima stagione in serie A dell’attuale allenatore biancoblù non bisogna meravigliarsi se almeno in questa prima parte dell’anno la squadra abbia un rendimento molto diverso tra casa e trasferta. Ritrovare la difesa e fare in modo che si alzi l’intesa tra la squadra e il play statunitense Jabril Durham, arrivato a Bologna da una settimana, sono le priorità che la Kigili deve ritrovare per tenere testa all’Olimpia, tenendo presente a Brindisi sono mancati anche i rimbalzi, a dimostrazione di come sia necessaria ricreare una collaborazione tra gli esterni e i lunghi, visto che al momento manca l’apporto del play Matteo Fantinelli che tra le sue prerogative ha anche quella di recuperare i palloni dopo i tiri sbagliati. Con il 60% dei posti complessivi a disposizione, la Effe si avvicina a quella che era la sua quotidianità, anche se questo ritorno ad una semi normalità cade proprio in uno degli impegni più difficili della stagione.