Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
6 ago 2022
6 ago 2022

Ferguson torna in Scozia, ma per sistemare alcune pratiche

Lunedì con il Cosenza sotto osservazione il terzetto arretrato:. Soumaoro, Medel e Bonifazi

6 ago 2022
Lewis Ferguson, 22 anni, è stato acquistato il mese scorso dall’Aberdeen Lo scozzese ha parlato a lungo con il connazionale Aaron Hickey (Schicchi)
Lewis Ferguson, 22 anni, è stato acquistato il mese scorso dall’Aberdeen Lo scozzese ha parlato a lungo con il connazionale Aaron Hickey (Schicchi)
Lewis Ferguson, 22 anni, è stato acquistato il mese scorso dall’Aberdeen Lo scozzese ha parlato a lungo con il connazionale Aaron Hickey (Schicchi)
Lewis Ferguson, 22 anni, è stato acquistato il mese scorso dall’Aberdeen Lo scozzese ha parlato a lungo con il connazionale Aaron Hickey (Schicchi)
Lewis Ferguson, 22 anni, è stato acquistato il mese scorso dall’Aberdeen Lo scozzese ha parlato a lungo con il connazionale Aaron Hickey (Schicchi)
Lewis Ferguson, 22 anni, è stato acquistato il mese scorso dall’Aberdeen Lo scozzese ha parlato a lungo con il connazionale Aaron Hickey (Schicchi)

Tutti disponibili, a eccezione di Mitchell Dijks e Lewis Ferguson. L’olandese, ormai fuori dai programmi rossoblù, svolge lavoro personalizzato aspettando chiamate (sondaggi di Verona e Sampdoria per lui), mentre lo scozzese è rientrato in patria per sistemare i documenti: dopo la Brexit i cittadini britannici hanno necessità del visto per poter soggiornare in Italia.

Da qui la necessità di Ferguson di rientrare in patria per espletare le formalità burocratiche necessarie. Il centrocampista dovrebbe rientrare tra oggi e domani in città ed essere quindi convocabile per la sfida con Cosenza di Coppa Italia, in programma lunedì sera. In vista della sfida, Mihajlovic, anche ieri presente in panchina all’allenamento, medita di sperimentare nuovi equilibri.

Possibile il tridente con Orsolini, Arnautovic e uno tra Barrow e Vignato in un 3-4-3 in cui il tecnico dovrebbe affidare le chiavi del centrocampo ai nuovi titolari designati: Dominguez e Schouten.

Se così fosse, potrebbe partire dalla panchina il capitano Roberto Soriano, che ancora non ha rinnovato il contratto, con la fascia che passerebbe sul braccio di De Silvestri o Medel, qualora lo staff tecnico optasse per concedere minuti e rodaggio a Kasius sulla destra, considerato che la preparazione dell’olandese è stata guastata da un guaio fisico che gli ha proibito di vedere il campo nelle sfide con Az e Twente.

Insomma, qualche esperimento potrebbe esserci con il Cosenza, ma non troppi: perché passare il turno ed evitare brutte figure stile Ternana dello scorso anno è fondamentale per il presente ed il futuro di un Bologna che cerca certezze dopo le 4 reti incassate in 45’ con il Twente.

A tal proposito, il Cosenza sarà un nuovo test per il terzetto difensivo composto da Soumaoro, Medel e Bonifazi, aspettando i rinforzi ai quali Sartori e Di Vaio lavorano senza sosta.

Marcello Giordano

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?