Quotidiano Nazionale logo
18 gen 2022

Fortitudo, Totè è l’uomo della provvidenza

Il lungo è stato determinante nelle vittorie contro Varese e Napoli che hanno portato l’Aquila ad abbandonare l’ultimo posto

massimo selleri
Sport
Il lungo Leonardo Totè, 24 anni, è alto 211 centimentri per 110 chili di peso: in azione contro la Dinamo Sassari mentre va a schiacciare (Ciamillo)
Il lungo Leonardo Totè, 24 anni, è alto 211 centimentri per 110 chili di peso: in azione contro la Dinamo Sassari mentre va a schiacciare (Ciamillo)
Il lungo Leonardo Totè, 24 anni, è alto 211 centimentri per 110 chili di peso: in azione contro la Dinamo Sassari mentre va a schiacciare (Ciamillo)

di Massimo Selleri Da quando è tornato a essere a disposizione del coach fortitudino Antimo Martino, Leonardo Totè ha segnato 10 punti con Varese, 17 con Sassari e 16 a Napoli. I numeri descrivono per difetto quanto il contributo del lungo veneto sia stato importante in una Effe che ha conquistato due vittorie negli ultimi tre incontri. Quattro punti che hanno consentito alla Kigili di abbandonare l’ultimo posto in classifica e di tirare un bel sospiro di sollevo. Come nella passata stagione il lungo veneto sta venendo fuori alla distanza dovendo sempre fare i conti con un fisico che, probabilmente, ha bisogno di un lavoro mirato per non inciampare in qualche improvviso infortunio. A ogni modo quando c’è bisogno di lui, lui risponde presente e così le difficoltà di Geoffrey Groselle sono passate in secondo piano e l’Aquila domenica ha potuto festeggiare il suo primo successo in trasferta al PalaBarbuto. Taciturno, ma non scorbutico, Totè rispecchia in pieno la storia di tanti altri centri che maturano un po’ dopo, a maggior ragione, se la prima stagione in serie A è stata stoppata dal Covid proprio quando aveva preso le misure a questa nuova realtà. La stagione era quella 201920 e la maglia era quella di Pesaro, poi arrivò a Bologna e anche qui ci mise a carburare, ma alla fine fu un valore aggiunto in una squadra che si ritrovò a lottare per la salvezza. Il fatto che ci abbia provato e che anche quest’anno abbia trovato il modo per uscire dalle difficoltà dimostra come sia un "ragazzone" con la testa sulle spalle. "Quando sei alto 211 centimetri – spiega Leonardo nel momento in cui entra in confidenza con qualcuno – devi abituarti al fatto che ogni giorno almeno 10 persone ti chiederanno quale sia la tua statura. Rispondi sempre con cortesia, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?