FILIPPO MAZZONI
Sport

Gli assi Fortitudo tentati da nuove avventure. Fantinelli piace a Udine, Ogden a Reggio

Serie A2 L’ottimo campionato dei biancoblù ha messo in vetrina una serie di elementi ora nel mirino di altre società .

Gli assi Fortitudo tentati da nuove avventure. Fantinelli piace a Udine, Ogden a Reggio

Gli assi Fortitudo tentati da nuove avventure. Fantinelli piace a Udine, Ogden a Reggio

Giornate intense in casa Fortitudo. Non c’è stato nemmeno il tempo di chiudere l’annata che ci si è già messi al lavoro per la prossima stagione. Quello che attende l’Aquila sarà a tutti gli effetti una serie A bis, con tante squadre che per ambizione e blasone potrebbero fare la loro figura nel massimo campionato. Tra coloro che proveranno a ripetersi e magari cercheranno di tornare già quest’anno in serie A, c’è anche la Fortitudo. Solida da un punto di vista dirigenziale, la società del presidente Stefano Tedeschi deve prima di tutto risolvere la questione allenatore.

L’addio ad Attilio Caja, al di là di quelle che saranno le ripercussioni legali, apre un falla che la dirigenza bolognese, in primis Nicolò Basciano e Teo Alibegovic, devono cercare di tappare nel minor tempo possibile. La scelta del tecnico è imperativa per poi muoversi sul mercato giocatori.

"Si ripartirà dall’allenatore, sapendo che ognuno deve fare il suo e che è come mettere le fondamenta di una casa" aveva sottolineato il presidente Tedeschi venerdì. Prima l’allenatore poi la squadra, anche se tanti dei protagonisti in campo stanno trovando sistemazione altrove.

Se Caja rimane in attesa di una chiamata, il tecnico era stato avvicinato a Cantù, dove andrà Brienza, lo stesso non si può dire per i giocatori. L’offerta più allettante è quella fatta da Udine a Matteo Fantinelli, con un contratto a 120mila euro a stagione, con il capitano tentato dall’offerta friulana del ds Andrea Gracis. Vacillano le certezze di Fantinelli di restare e della Fortitudo di riuscire a trattenerlo. Sottocontratto per la Effe ci sono al momento Marco Giuri, finora poco convincente, Pietro Aradori i cui tempi di recupero lo terranno fuori nella prima parte di stagione e Riccardo Bolpin, punto fermo della Effe e con un contratto in scadenza tra un anno.

Difficile riuscire a trattenere la coppia americana Mark Ogden-Deshawn Freeman che ha incantato la A2, ma la Fortitudo ci proverà. Non mancano i pretendenti per i due americani: Ogden ha dimostrato grandi qualità e la sua destinazione potrebbe essere la serie A, si parlava di un interessamento di Reggio. Stesso discorso per Freeman che sembra finito nei radar dell’ambiziosa Rieti in A2. Tante partenze: Morgillo verso Cremona, Taflaj a Orzinuovi, a cui seguiranno tanti arrivi, per una Fortitudo 2.0, che avrà uno staff tecnico nuovo, una squadra cambiata, ma che mantiene alle spalle una società solida e ben salda. L’ex diesse biancoblù Renato Nicolai, infine, si è accasato a Cento, come general manager.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su