MASSIMO VITALI
Sport

Bologna, grandi manovre in difesa. Italiano a caccia di esterni. Riparte l’assalto a Gosens

Nell’agenda di Sartori e Di Vaio spiccano anche i nomi di Holm dello Spezia,. Zortea dell’Atalanta e Pedersen. Per l’attacco attenzione all’inglese Delap

Il tedesco Robin Gosens, 29 anni, in forza all’Union Berlino

Il tedesco Robin Gosens, 29 anni, in forza all’Union Berlino

Bologna, 17 giugno 2024 - Gli esterni, sia quelli d’attacco che quelli di difesa, giocano un ruolo chiave nello scacchiere tattico di Italiano. Ecco perché Sartori e Di Vaio sono all’opera per riempire per tempo le caselle vuote delle corsie esterne.

A proposito di caselle: l’8 luglio la squadra si radunerà a Casteldebole, due settimane dopo partirà per Valles e Italiano non disdegnerebbe l’idea di avere molte caselle piene fin dall’inizio della sua avventura, pur conoscendo bene il modo di operare di Sartori, che nei suoi due mercati estivi in rossoblù spesso ha affondato il colpo proprio alle ultime curve, quando affari apparentemente complicati si sono sbloccati, offrendo spiragli laddove prima si alzavano muri. Gli esterni di difesa, allora.

Lykogiannis è appena stato rinnovato per un’altra stagione, De Silvestri potrebbe presto ricalcarne le orme: ma non si tratta, per ovvie ragioni, di prime scelte di Italiano per quei ruoli.

A destra c’è Posch, che nei due anni in rossoblù ha mostrato di saper svolgere bene le due fasi, sia quella difensiva che quella offensiva. Ad oggi il titolare a destra è lui, ma ovviamente Italiano cerca un suo alter ego.

Nell’agenda di Sartori e Di Vaio figura il nome di Nadir Zortea, che l’Atalanta fin qui ha quasi sempre mandato a giocare in prestito (Salernitana, Sassuolo, Frosinone), ma che a 24 anni sembra maturo per fare il salto. Insieme con lui è osservato Emil Holm dello Spezia, cursore di gamba che la stessa Atalanta ha deciso di non riscattare dopo l’esperienza con Gasperini.

Marcus Pedersen (25) del Feyenoord, reduce da una stagione in prestito al Sassuolo, è un’altra opzione a buon mercato. Ma nulla vieta di pensare che nella manica di Sartori ci sia un asso di maggior valore rispetto a questi profili.

Spostandoci a sinistra Kristiansen, ieri titolare in Danimarca-Slovenia (1-1), non è stato riscattato dal Leicester perché 14 milioni sono stati ritenuti una richiesta eccessiva. Ma l’accordo si può rinegoziare. Da oggi intanto riparte l’assalto a Robin Gosens (29) dell’Union Berlino. Respinta la prima offerta rossoblù di 7 milioni con diritto di riscatto: ma a Casteldebole si può salire a 8-9, magari accettando l’obbligo. Occhio a Mario Mitaj, il nazionale albanese che gioca nella Lokomotiv Mosca che sabato notte ha sudato le proverbiali sette camicie contro Federico Chiesa.

Alternative? David Moller Wolfe, nazionale norvegese dall’Az Alkmaar e David Jurasek, nazionale ceco in forza al Benfica. Va da sé che un tassello ancora più importante è quello del centravanti. Con la trattativa Zirkzee-Milan in stand-by il Bologna non ha perso tutte le speranze di poter trattenere per un’altra stagione Joshua architettando nuove formule contrattuali.

Operazione complicata, che non esclude la caccia a un ‘nuovo’ Zirkzee. Nelle ultime ore è spuntato il nome di Liam Delap, ventunenne attaccante inglese dell’Hull City, ma di proprietà del Manchester City su cui è vivo anche l’interesse della Fiorentina.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su