MARCELLO GIORDANO
Sport

Il mercato: sul terzino irrompono i bianconeri. Zirkzee, inglesi sicuri:: "Lo United vuole pagare clausola e commissioni». Holm, Juve in disturbo

Il Bologna è in trattativa per Zirkzee e Holm, con il Manchester United interessato al primo. Possibili alternative in attacco e difesa, con la Juventus coinvolta. Juventus e Bologna ottimisti per gli affari in corso.

Zirkzee, inglesi sicuri:: "Lo United vuole pagare clausola e commissioni". Holm, Juve in disturbo

Zirkzee, inglesi sicuri:: "Lo United vuole pagare clausola e commissioni". Holm, Juve in disturbo

Dall’Inghilterra ne sono certi: il Manchester United ha comunicato all’agente di Zirkzee l’intenzione di pagare i 40 milioni di clausola e pagare le commissioni richieste dall’agente Kia Joorobchian. E da la Spezia fanno sapere di un tentativo di inserimento e disturbo della Juventus di Thiago Motta per Emil Holm (24), principale obiettivo per la fascia destra di difesa, a conferma di come tecnico e Bologna non si siano lasciati bene. La dirigenza rossoblù però resta in attesa: perché per l’affare che riguarda il terzino molto passerà dalle intenzioni dello svedese, mentre per quel che riguarda l’olandese la decisione a Casteldebole non stata ancora comunicata. Se sia destinata ad arrivare tra il week end e i primi giorni della prossima settimana o se questo significhi che il Manchester United inizierà ora la trattativa sulle commissioni con l’agente di Zirkzee sarà più chiaro nelle prossime ore.

Due cose sono certe: senza accordo sulle commissioni con l’agente Zirkzee non si muoverà (15 milioni la richiesta) e da Zirkzee dipende l’eventuale arrivo di un’altra punta in casa Bologna, che sapendo della clausola si muove da settimane a caccia dell’alternativa. Nelle casse del Bologna, qualora ci fosse intesa tra l’entourage di Zirkzee e lo United, entrerebbero 24 milioni, con i restanti 16 destinati al Bayern Monaco come percentuale di rivendita. Parte di questi denari sarebbero reinvestiti per la punta: se l’affare Zirkzee andasse in porto a breve, il Bologna tenerebbe un ultimo rilancio per Pavlidis (25) dell’Az, a un passo dal Benfica, ma che da una settimana ha preso tempo prima di firmare. Piace Ioannidis, ma il Panathinaikos chiede 25 milioni e difficilmente il Bologna investirà più di quanto incassato. I rossoblù sono tornati in corsa per il nazionale colombiano Jhon Duràn (20) dell’Aston villa, che chiede circa 20 milioni.

Qualora invece la partita Zirkzee dovesse prolungarsi, potrebbero diventare attuali discorsi a oggi secondari: proposto Pinamonti (25) dal Sassuolo, piacciono anche Tyukavin (21) della Dinamo Mosca, Vanat (22) della Dinamo Kiev e Bazdar (20) del Partizan, oltre a Oskarsson (19) del Copenaghen, allo juventino Kean (24). Intanto la Juventus ha sondato il terreno per Holm, proprio a un passo dalla chiusura, proponendo l’acquisto allo Spezia e il prestito al Genoa al giocatore, chiamato a decidere sul da farsi. Il Bologna resta ottimista sulla chiusura dell’affare: confermato infatti il summit di lunedì tra Bologna, Spezia e l’entourage del giocatore per cercare la fumata bianca, con lo svedese che ad oggi pare propenso ad accettare la proposta di un Bologna che crede in lui e propone la Champions, con contratto quadriennale da circa 500mila euro: con lo Spezia si tratta sulla base di prestito oneroso con obbligo di riscatto a determinate condizioni, sulla base dei 6 milioni complessivi. Per il ruolo di centrale difensivo, piace il croato Pongracic (26) della Croazia, di proprietà del Lecce, che il Bologna cercò due anni fa quando il centrale militava nel Wolfsburg.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su