Il nodo terzini. Lyko, ora è ufficiale: rinnovo fino al 2025. A sinistra piace Mitaj. Ma costa 10 milioni

Il Bologna rinnova Lykogiannis e De Silvestri, cerca terzini destri e sinistri sul mercato. Interesse per Mitaj e altri giocatori, Italiano valuta il centrocampo.

Bologna, Italy, September 2019 - Aerial view of Renato Dall'Ara Stadium

Bologna, Italy, September 2019 - Aerial view of Renato Dall'Ara Stadium

Il Bologna ha esercitato ieri l’opzione di rinnovo annuale di Charalampos Lykogiannis (30 anni) che firma fino al 30 giugno 2025: la decisione è stata presa dalla dirigenza dopo il summit di mercato con Vincenzo Italiano di giovedì. C’è l’ok del tecnico pure al rinnovo di Lorenzo De Silvestri, in scadenza al 30 giugno: il capitano morale del gruppo, dovrebbe firmare un nuovo annuale da circa 200mila euro e continuerà a essere il riferimento del gruppo. Dati i suoi 36 anni, il Bologna si cautelerà inserendo un ulteriore terzino destro in rosa e di spinta: sondato Marcus Pedersen (25) del Feyenoord, che potrebbe aprire al prestito con diritto di riscatto del norvegese di ritorno dalla retrocessione con il Sassuolo, piace pure Nadir Zortea (24) dell’Atalanta. Quest’ultima non ha esercitato il riscatto con lo Spezia di Emil Holm (24), nazionale svedese che diventa un’occasione.

La priorità, però, è il terzino sinistro. Per ora il Leicester non abbassa le pretese per Kristiansen rispetto ai 15 milioni pattuiti per il riscatto. Il Bologna va a caccia di un’alternativa. Approfittando dell’incontro con l’agente Pagliari per il rinnovo di Lykogiannis, ha parlato e parlerà di un altro giocatore rappresentato dall’agente: Mario Mitaj (20), nazionale albanese, ma con passaporto greco, essendo nato ad Atene, come Lykogiannis. Mitaj è di proprietà della Lokomotiv Mosca, anche Juventus e Lazio hanno sondato il terreno. Non solo: "Piace anche all’estero", ha precisato Pagliari. Esattamente al Manchester United, a conferma è un calciatore considerato talento in ascesa. Il prezzo si aggira intorno ai 10 milioni e l’agente non chiude le porte e parla anche con il Bologna: "Mitaj è un giocatore importante, un terzino sinistro classe 2003. C’è parecchio interesse su di lui. Verrà in Serie A? Per ora dico ni...". Il Bologna ci prova. Ma anche in questo caso gioca su più tavoli: parla anche con l’Az Alkmaar per il norvegese Wolfe (23) e con il Benfica per Jurasek (23). Per il centrocampo, invece, Italiano pare intenzionato a valutare la rosa prima di chiedere di affondare il colpo sulla pedina mancante.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su