Joshua Zirkzee rischia di perdere gli Europei, il sacrificio per la Champions potrebbe costargli caro

Joshua Zirkzee rischia di perdere gli Europei a causa di un infortunio muscolare alla coscia sinistra durante la partita del Napoli. Il suo sacrificio per la Champions potrebbe costargli la convocazione con l'Olanda.

Ogni sacrificio ha un prezzo. Quale sia quello da pagare da parte di Joshua Zirkzee lo diranno i prossimi giorni. Una cosa è certa: il rischio di ricaduta è forte e con esso la partecipazione dell’attaccante al prossimo Europeo. L’olandese è stato costretto al cambio al Maradona per un problema muscolare al flessore della coscia sinistra: stesso muscolo e stessa gamba che lo costrinsero al cambio contro l’Inter, con prognosi di un mese di stop per strappo muscolare. Zirkzee non si è tirato indietro. Per inseguire il sogno Champions insieme con i suoi compagni, ha stretto i denti, bruciato i tempi di recupero e giocato nonostante un fastidio che era riemerso nelle ultime partite, come testimoniato dall’uscita anticipata a Roma, contro i giallorossi, con tanto di ghiaccio sulla coscia.

Il rischio che la coscia lo abbia mollato sul più bello è forte. "Dovremo valutarlo in settimana", ha detto Thiago dopo il triplice fischio. Le parole sono le stesse che il tecnico utilizzò dopo l’infortunio accusato dal numero 9 con l’Inter, quando uscì a braccia. Questa volta ha lasciato il campo disperandosi e non è comunque un bel segno. Il suo sacrificio può valere la Champions. Perché lui, leader tecnico, non si è mai tirato indietro e risparmiato. Che la sua stagione sia finita è altamente probabile e nelle ultime due giornate Odgaard e Castro sono pronti a prenderne il posto. Ma il sacrificio rischia di costargli gli Europei e la convocazione con l’Olanda per la rassegna continentale: perché in caso di ricaduta e nuovo strappo, ecco che si concretizzerebbe un mese di stop e con l’inizio dell’Europeo in programma il 14 di giugno Zirkzee rischierebbe di perdere il treno, dopo aver perso l’occasione della prima convocazione in nazionale maggiore proprio a seguito dell’infortunio con l’Inter, quando la sua chiamata era già stata ufficializzata dal ct orange. Rimarrà comunque uomo mercato. Ma pure questa non sarebbe una consolazione per i tifosi rossoblù.

Marcello Giordano

Continua a leggere tutte le notizie di sport su