Tanta Inter (da Moratti a Bergomi, da Marotta a Beccalossi), il gonfalone del Bologna con una rappresentanza del settore giovanile rossoblù, i compagni di Nazionale Bettega e Gentile, oltre ai famigliari. Così ieri a Milano, nella chiesa di Sant’Ambrogio, con un centinaio di persone ammesse al rito si sono celebrati i funerali di Mauro Bellugi, ex colonna di Inter e Bologna scomparso sabato all’età di 71 anni.

Nel pomeriggio, invece, a Casteldebole la squadra ha ripreso gli allenamenti. Lavoro personalizzato per Tomiyasu, Palacio e Hickey (quest’ultimo squalificato) e occhi puntati su Dijks, pure lui impegnato in un lavoro atletico blando. L’affaticamento muscolare non ha prodotto lesioni: tra oggi e domani Mihajlovic capirà se con la Lazio potrà contare sul terzino.

m. v.