Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

La Fortitudo perde anche Procida Domani la sfida con Reggio Emilia

In previsione dell’ultima inutile gara di campionato la Fortitudo continua a perdere i pezzi.

Si gioca domani all’Unipol Arena contro Reggio Emilia e dopo la fuga negli Stati Uniti di Jabril Durham anche Gabriele Procida resterà fermo per un problema al ginocchio sinistro.

Nel roster biancoblù non sono state effettuate neppure operazioni in uscita, vedi quella che ha portato Luca Vitali in serie A2 a Cantù partendo da Napoli, per cui tutto domenica ci sarà il rompete le righe generale per tutti gli altri giocatori.

Non sarà una partita facile a conclusione di una stagione altrettanto complessa in cui la Effe ha dovuto fare i conti con una marea di problemi che sono sfociati in una forte contestazione da parte dei tifosi. La prima situazione da sanare è proprio questa, ricomporre la frattura tra la proprietà e il popolo dell’Aquila per ritrovare quel connubio che nove anni fa è stato capace di far rinascere la Fortitudo e che ha contribuito in modo sostanzioso alle fortune della Effe.

Tutto il resto viene dopo anche perché ci sono tre settimane di tempo in cui le porte sono aperte a chi volesse rilevare il club poi, se questa attesa sarà inutile, si andrà avanti con il consorzio e con un progetto che potrebbe non prevedere l’immediato ritorno in serie A. Anzi questa è l’ipotesi più probabile se non arrivano energie fresche dal punto di vista finanziario.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?