Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 mag 2022

Myers e Danilovic: un brindisi all’Eurolega

Carlton posta su Instagram un video girato a Belgrado, nella casa di Sasha che l’ha ospitato per l’occasione. Battute, risate e ricordi

20 mag 2022
alessandro gallo
Sport
Carlton Myers, 51 anni e Sasha Danilovic, 52, brindano alla loro amicizia
Carlton Myers, 51 anni e Sasha Danilovic, 52, brindano alla loro amicizia
Carlton Myers, 51 anni e Sasha Danilovic, 52, brindano alla loro amicizia
Carlton Myers, 51 anni e Sasha Danilovic, 52, brindano alla loro amicizia
Carlton Myers, 51 anni e Sasha Danilovic, 52, brindano alla loro amicizia
Carlton Myers, 51 anni e Sasha Danilovic, 52, brindano alla loro amicizia

di Alessandro Gallo

Ma come, non erano acerrimi nemici? Il video postato ieri su Instagram da Carlton Myers la dice lunga sul rapporto (e l’amicizia vera) che lo lega a Sasha Danilovic. E del resto era stato lo stesso Sasha, qualche anno fa, quando la Virtus ritirò la maglia numero 5, a ricordare che la rivalità era qualcosa a uso e consumo dei tifosi. Ma che loro, Carlton e Sasha, o Sasha e Carlton, erano amici veri.

"Sono qua a casa di...", se la ride Carlton nel video. "Allora" si sente da lontano, con Myers che lo zittisce: "Aspetta".

Alla fine salta fuori proprio Danilovic, perché Carlton, a Belgrado per la final four di Eurolega, è stato ospite proprio dello Zar bianconero, che si è prestato al gioco, con tanto di brindisi e di birra.

Sasha e Carlton divennero amici ai tempi in cui uno volava con la Virtus, l’altro era a Pesaro.

Poi il quarto di finale di Eurolega (il diverbio Savic-Fucka) nel marzo del 1998. E uno scambio di gesti a distanza che parevano l’inizio di una guerra fredda.

"Non sarei stato Sasha se non ci fosse stato Carlton. Credo che per lui sia stato lo stesso", disse qualche anno più tardi Danilovic. La realtà è che quando Carlton ha smesso di giocare, Sasha è salito in auto, guidando da Belgrado fino a San Patrignano per rendere onore all’amico.

E che sempre Danilovic, quando la Virtus ha ritirato per sempre la canotta numero 5, insieme con capitan Brunamonti ha voluto al suo fianco proprio Myers. Classe 1970 Sasha, di un anno più giovane Carlton: insieme hanno rappresentato il punto più alto della lotta di Basket City, il derby tra Virtus e Fortitudo. E nonostante siano passati 24 anni da quello che passo alla storia come neuroderby, i due non hanno mai smesso di cercarsi. Rivali sul campo sì, senza esclusione di colpi, perché erano i leader di due mondi agli antipodi. Ma amici, fuori, sempre. Come dimostra il fatto che Carlton sia stato ospite di Danilovic. Come dimostra il sorriso di Sasha che brinda al ’nemico’ di sempre, Myers.

Carlton&Sasha, Sasha&Carlton, uno spettacolo ancora oggi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?