Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

Parte stasera la sfida per il tricolore Milano vuole la rivincita con la Virtus

8 giu 2022

In questa serie finale Milano è a caccia del suo 29° scudetto. Il primo arrivò nel 1936, mentre il primo titolo tricolore della Virtus è arrivato dieci anni dopo. Da lì è partita una concorrenza storica che si è attenuata solo tra la fine degli anni ‘90 e l’inizio di questo secolo, quando entrambi i club hanno alternativamente attraversato diverse vicissitudini. Ora, però, le due realtà sono tornate agli splendori di un tempo stando ai vertici del basket italiano ed europeo, in una sfida sempre nuova nonostante la tradizione. "Credo ad una bellissima rivalità che dura dagli anni ’50 – spiega il coach meneghino Ettore Messina - parliamo di Lakers-Celtics, se mi passate il paragone con la Nba. E’ bello essere parte di questa rivalità. Due grandissimi proprietari, due società storiche, speriamo sia una grande finale come realmente merita di essere". I precedenti recenti parlano di una V nera che ha spesso fatto la sgambetto a Milano, o meglio lo ha fatto in maniera perentoria nella finale scudetto della passata stagione, dove si è imposta con un secco 4-0, anche se nelle tre gare precedenti, la finale di supercoppa del 2021 e nelle due di campionato è stata l’Olimpia ad imporsi. "La sconfitta nella finale scudetto della passata stagione ha fatto male ed è innegabile – ammette Messina-. Poi si guarda avanti e noi lavoriamo per arrivare il più preparati possibile per vincere la gara di stasera. E’ vero, bisogna fare qualcosa per rompere la cabala. Ma guardiamo anche ai progressi come gruppo, come ambiente, come credibilità europea. Sono cose che restano e che ci permetteranno di fare ancora meglio in futuro".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?