Prima gara alla Segafredo Arena e prima vittoria di carattere per la Virtus, come sottolinea il suo coach Sergio Scariolo. "Sono veramente soddisfatto di questa vittoria – spiega il tecnico bianconero – che arriva in un momento in cui stiamo attraversando moltissime difficoltà fra cui gli infortuni. Ad...

Prima gara alla Segafredo Arena e prima vittoria di carattere per la Virtus, come sottolinea il suo coach Sergio Scariolo. "Sono veramente soddisfatto di questa vittoria – spiega il tecnico bianconero – che arriva in un momento in cui stiamo attraversando moltissime difficoltà fra cui gli infortuni. Ad esempio Teodosic e Harvey potevano non giocare questa partita per motivi diversi e invece hanno voluto esserci a tutti i costi per dimostrare la loro dedizione. A loro va tutto il mio grazie".

Sul campo i due sono stati i migliori facendo la differenza contro una squadra esperta e che ruota su un nucleo consolidato. "Forse in alcuni aspetti potevamo fare meglio ma Venezia è una squadra molto forte. Inoltre oggi noi eravamo ospiti in casa nostra, veramente ospiti in campo per come si è svolta la partita ma abbiamo messo tutta la nostra energia e abbiamo superato anche i momenti più difficili. Tutti hanno dato un grande contributo come lo stesso Alexander che oggi dopo alcune partite fuori con l’infortunio di Mannion si è messo al servizio della squadra". C’è ancora tanto da sistemare, ma quando si vince la strada sembra meno ripida.

"Abbiamo giocato quasi 30 minuti di grande pallacanestro sia in attacco che in difesa nonostante gli infortuni, i falli, le rotazioni corte e abbiamo resistito al loro assalto. Abbiamo avuto qualche ingenuità a rimbalzo o qualche palla persa di troppo. Penso che per quello che ci è costato in campo questa é una partita e una vittoria di quelle che fa crescere e di questo sono orgoglioso".