MASSIMO VITALI
Sport

Quelli che la Champions. Aebi e Remo con più gettoni. Saelemaekers in semifinale

I rossoblù contano in totale 103 presenze, i due svizzeri in cima alla graduatoria. Skorupski ha sfidato Bayern e City, Reds e Napoli per Lucumi. Lollo al Bernabeu.

Aebi e Remo con più gettoni. Saelemaekers in semifinale

Aebi e Remo con più gettoni. Saelemaekers in semifinale

Sorpresa: Aebischer vanta più presenze di Freuler nella Coppa delle grande orecchie. Remo però, a differenza di Michel, in Champions League ha segnato 2 reti: le stesse di Saelemaekers. Pure Moro, Lucumi e Kristiansen la Champions l’hanno già masticata. E alla voce esperienza può dire la sua anche ‘Lollo’ De Silvestri, uno che nel dubbio al Bernabeu una volta ci ha giocato da titolare con la Lazio: e pazienza se quella notte non finì benissimo.

Bologna in Champions League: apoteosi. Ma quanti calciatori dell’attuale rosa rossoblù hanno già calpestato i campi della più nobile delle competizioni continentali? Dodici in tutto, per complessive 103 presenze se nel conto mettiamo anche i preliminari. Un po’ a sorpresa, proprio in virtù del computo dei preliminari, comanda la pattuglia Aebischer, forte di 22 presenze con lo Young Boys, mentre chiude la graduatoria Soumaoro, che vanta un gettone ai tempi del Lille, avversario il Valencia. In mezzo, però, c’è tutto un mondo da raccontare.

Cominciamo dalla difesa. Skorupski l’emozione della Champions l’ha conosciuta dieci anni fa con la maglia della Roma, stagione 2014-15: 0-2 col Bayern e 1-1 col Manchester City. Avversari che non si dimenticano e che magari usciranno di nuovo il 29 agosto dall’urna del sorteggio. Kristiansen la Champions l’ha invece affrontata nel 2022-23 col Copenhagen, scendendo in campo in 8 partite, avversari, tra gli altri, Borussia Dortmund, Siviglia e Manchester City. Poi c’è Lucumi, che coi belgi del Genk nel 2019-20 ha sfidato, tra gli altri, il Liverpool e il Napoli. Numero di gettoni complessivi del colombiano nella competizione: 8 pure lui. Posch si è invece fermato a 2, ai tempi dell’Hoffenheim, e 2 sono anche le presenze di Lykogiannis, nel lontano 2012-13, quando il greco vestiva la maglia dell’Olympiacos giocò i minuti finali delle gare di andata e ritorno col Montpellier. Il veterano di mille battaglie è De Silvestri, che tra Lazio e Fiorentina in Champions ha collezionato ben 11 presenze. Il viaggio al Bernabeu di ‘Lollo’? Un Real Madrid-Lazio 3-1 dell’11 dicembre 2007, con tanti ex o futuri rossoblù in campo: oltre a De Silvestri c’erano Ballotta, Mudingayi, Mutarelli, Meghni e Delio Rossi in panchina. La pattuglia più folta dei frequentatori di Champions è però quella dei centrocampisti. Di Aebischer e dei suoi 22 gettoni si è già detto.

Il più rodato di tutti sui campi della Champions, perché l’ha affrontato in tempi recentissimi con l’Atalanta, è però il connazionale Freuler. Remo vanta 21 gettoni, spalmati su tre stagioni (dal 2019 al 2022) e impreziositi da 2 gol, uno segnato al Villarreal e l’altro al Valencia. Due gol li ha messi a segno anche Saelemakers col Milan, contro il Salisburgo e la Dinamo Zagabria, ma che soprattutto coi rossoneri ha disputato una semifinale di Champions nel ’22-’23. Quanto a presenze non scherza nemmeno Moro: 10 proprio con la Dinamo Zagabria. Zirkzee invece col Bayern ha dovuto accontentarsi degli spiccioli: 2 volte in campo, nelle code delle sfide con Atletico e Tottenham. Ma anche la gioia, nel 2019-20, di alzare la Coppa dalle grandi orecchie al cielo con i bavaresi.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su