Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
30 mag 2022

Sasso, retrocessione con beffa

I ragazzi di Gori sfiorano più volte il vantaggio. Ma ai supplementari Bocchialini spegne il sogno salvezza

30 mag 2022
nicola baldini
Sport
La grinta dimostrata dalla formazione di Gori non è bastata a raggiungere il traguardo
La grinta dimostrata dalla formazione di Gori non è bastata a raggiungere il traguardo
La grinta dimostrata dalla formazione di Gori non è bastata a raggiungere il traguardo
La grinta dimostrata dalla formazione di Gori non è bastata a raggiungere il traguardo
La grinta dimostrata dalla formazione di Gori non è bastata a raggiungere il traguardo
La grinta dimostrata dalla formazione di Gori non è bastata a raggiungere il traguardo

di Nicola Baldini

Amara retrocessione in Eccellenza per il Sasso Marconi di Mattia Gori che, nello spareggio playout sul campo della Bagnolese, non riesce ad andare oltre l’1-1 al termine dei tempi supplementari.

Peggio posizionati in classifica rispetto ai rivali reggiani, i gialloblù avrebbero dovuto vincere per restare in Serie D ma, dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari, al 10’ del secondo tempo supplementare è addirittura arrivato il vantaggio locale con Bocchialini.

A nulla è valso, purtroppo, il gol del definitivo 1-1 messo a segno da Errichiello ad una manciata di minuti dalla fine delle ostilità. Saranno dunque il Mezzolara e la neo-promossa Corticella le uniche due bolognesi al via del prossimo campionato di Serie D.

Come l’altra retrocessa Progresso, il Sasso Marconi sarà invece chiamato al pronto riscatto in Eccellenza.

Ma tornando alla sfida in terra reggiana, la band di Gori parte forte e, al 25’, si divora una colossale palla-gol per il vantaggio: Jassey imbecca splendidamente Monti che, tutto solo davanti a Corradi, gli calcia clamorosamente addosso. Poco prima dell’intervallo è Testoni a lasciar partire una conclusione che, dopo essere stata deviata da un difensore avversario, sfiora la traversa.

Ad inizio ripresa, il Sasso va ancora una volta vicino al gol con un colpo di testa di Torelli fuori di un soffio mentre all’8’, praticamente alla prima azione offensiva, sono i padroni di casa a divorarsi la palla del possibile 1-0. Cortesi serve un perfetto assist per Marani che, a due passi da Auregli, si fa ipnotizzare da uno strepitoso intervento del grande ex dell’incontro.

Poco o nulla da segnalare fino ai supplementari, dove la partita si stappa.

Al 14’ del primo extra-time Medi va vicino al bersaglio grosso con una staffilata che sfiora la traversa.

A trovare l’1-0, all’11’ del secondo mini-tempo, sono però gli uomini di Lauro Bonini. E’ il neo-entrato Bocchialini, sugli sviluppi di una veloce ripartenza, a raccogliere l’invito di Leonardi e a trafiggere Auregli.

Traumatizzato per lo svantaggio e con la necessità di mettere a segno due reti nei pochissimi minuti rimasti, il Sasso si getta generosamente in avanti e, al 14’, trova l’1-1 con una zampata di Errichiello.

Si tratta, però, di una gioia effimera dal momento che, dopo pochi secondi, l’arbitro dichiara il termine delle ostilità condannando così il Sasso alla retrocessione. Una retrocessione che brucia in una gara dove la vittoria era alla portata.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?