GIACOMO GELATI
Sport

Serie C: il presidente del club critico nei confronti di un torneo che alla fine ha scontentato un po’ tutti. Cvd Casalecchio, un sospiro di sollievo. Casanova: "Ma la formula va cambiata»

Loperfido a San Lazzaro così come il giemme Dondi. Medicina, Martini. si accasa al Guelfo. .

Cvd Casalecchio, un sospiro di sollievo. Casanova: "Ma la formula va cambiata"

Cvd Casalecchio, un sospiro di sollievo. Casanova: "Ma la formula va cambiata"

Tirato finalmente il fiato dopo la permanenza in serie C ottenuta ai danni di Correggio nello spareggio playout, in casa del Cvd Casalecchio del presidente Casanova si fa il punto sulla stagione appena trascorsa e con un occhio al domani del club rossoblù.

"Abbiamo chiuso un periodo di grande stress – spiega il numero uno casalecchiese –, perché eravamo partiti con l’idea dei playoff e ritrovarsi a giocare i playout è come uno studente che ha la media del 7 e poi scopre di essere bocciato. Abbiamo pagato molto e abbiamo avuto un po’ di sfortuna: con Montecchio per esempio abbiamo perso con un tiro da 30 metri".

Le critiche, in coro con tanti club, alla formula dell’ultimo campionato: il Cvd al termine della regular season ha chiuso quinto in classifica, a -4 dai playoff.

"Una formula così non è giusta e spero che qualcuno della Federazione lo legga. Vorremmo che la passione e l’impegno che ci mettiamo come club venissero contraccambiati dall’altra parte: perché se tutte le squadre ti dicono che è una formula antimeritocratica all’ennesima potenza devi avere almeno l’umiltà di ascoltare".

Una stagione fra luci e ombre. "È stata una stagione bella per come è finita, ma alcuni sforzi inutili e tanti logoramenti ci hanno condizionato l’umore rispetto a come avevamo pianificato le cose. Sono però orgoglioso perché abbiamo giocato alla pari con squadre dai grandi budget e abbiamo sfiorato i playoff".

Al Cabral si guarda al futuro. "Ora inizia la fase dove prenderemo le prime decisioni. Ovviamente vogliamo continuare a crescere, migliorare quello che è migliorabile. La squadra di quest’anno era iper adeguata per la categoria e vorremmo tenere l’ossatura, sempre tenendo a mente che il fattore anagrafico incide molto: la C prevede che tu sia ad altissimo livello fisico".

Infine il capitolo che riguarda coach Marcello Folesani, al suo debutto. "Sono molto contento del suo lavoro, è l’ennesimo allenatore esordiente che abbiamo avuto la fortuna di lanciare: per me scommessa vinta e lui lo merita tantissimo questo posto. Ha capito tanto dopo questa stagione".

Muovono i primi passi anche altre bolognesi della serie C. A San Lazzaro la Bsl ha accolto coach Giuliano Loperfido come nuovo responsabile dell’area sviluppo tecnico individuale, oltre a Luca Dondi, nuovo giemme degli under 19. Movimenti in uscita a Medicina, dove esce Michele Martini, accasato a Castel Guelfo (che nel frattempo ha perso Leonardo Torreggiani).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su