Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
1 lug 2022
massimo vitali
Sport
1 lug 2022

Mihajlovic dimesso. E il Bologna oggi ricomincia

Agli ordini dello staff di Sinisa via al raduno con molti giocatori con la valigia: da Orso a Sansone

1 lug 2022
massimo vitali
Sport
Roberto Soriano, 31 anni, ha il contratto in scadenza al 30 giugno 2023 (Schicchi)
Roberto Soriano, 31 anni, ha il contratto in scadenza al 30 giugno 2023 (Schicchi)
Roberto Soriano, 31 anni, ha il contratto in scadenza al 30 giugno 2023 (Schicchi)
Roberto Soriano, 31 anni, ha il contratto in scadenza al 30 giugno 2023 (Schicchi)

di Massimo Vitali

Oggi alle 17, nella canicola di Casteldebole, prende il via ufficialmente la nuova stagione del Bologna. E comincia con la notizia di Sinisa Mihajlovic dimesso mercoledì dal Sant’Orsola dopo un mese di terapie contro la leucemia. La sua famiglia ieri era tutta sotto le Torri.

Nuova stagione ma vecchio Bologna, nel senso che al raduno ‘dimezzato’ (mancheranno tutti i nazionali) si presenteranno in tanti rossoblù che con una squadra ancora tutta da modellare sono iscritti giocoforza al partito dei precari. Succede ad ogni estate e ad ogni raduno. E a maggior ragione succede questa volta, con una stagione disarticolata dai Mondiali in Qatar e un precampionato mai così compresso. Ergo: oggi sono a Casteldebole, domani chissà. Il più sicuro della permanenza è ancora un fantasma: il difensore greco Lykogiannis che oggi potrebbe presentarsi in campo per la prima sgambata da rossoblù, ancorché non sia stato ancora ufficializzato.

Gli altri sono i soliti noti, scremati dei nazionali che raggiungeranno il gruppo o nei prossimi giorni o direttamente a Pinzolo, dove la comitiva salirà mercoledì 6 luglio. Da Soriano a Orsolini, da Bonifazi a Sansone, passando per De Silvestri, Kingsley, Mbaye, Dijks, Binks, Soumaoro e Dominguez (nazionale, ma non impegnato a inizio giugno con l’Argentina): ecco il drappello di Bologna che oggi ricomincerà a lavorare a Casteldebole, insieme a qualche prestito di ritorno, come Van Hooijdonk, Ravaglia e Cangiano, più una folta pattuglia di elementi della Primavera.

Quel che salta agli occhi è il numero dei tanti potenzialmente con la valigia. Orsolini e Bonifazi sono potenziali pedine di scambio per sbloccare il mercato, Dijks dovrebbe svincolarsi a breve, Sansone e Mbaye non rientrano nei piani di Sartori, Kingsley e Binks saranno mandati a giocare in prestito, così come Van Hooijdonk, mentre all’appello mancherà il portiere di riserva Bardi, che sta discutendo il rinnovo. E in più c’è Soriano, il capitano che attende a sua volta di discutere il rinnovo ma soprattutto di sapere che ruolo avrà nel Bologna che sta per nascere.

Il menù di questi giorni prevede test e visite mediche per tutti, più qualche corsetta sul campo agli ordini dello staff di Mihajlovic, dove figura un volto nuovo, quel Paolo Magnani fresco vice campione d’Italia con l’Under 18 che si occuperà di fase difensiva e calci piazzati. Da oggi e fino alla partenza per Pinzolo i rossoblù lavoreranno ininterrottamente in attesa dei vari Skorupski, Hickey, Theate, Medel, Kasius, Schouten, Svanberg, Aebischer, Vignato, Arnautovic e Barrow, tutti meritevoli di un supplemento di vacanze.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?