Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 apr 2022

UnipolSai, primato e non solo Dai Braves arriva Josephina

Nuovo colpo a sorpresa del general manager Mura. Al Falchi aspettano il terza base. originario di Willemstad

21 apr 2022
Kevin Josephina in maglia Rome
Kevin Josephina in maglia Rome
Kevin Josephina in maglia Rome
Kevin Josephina in maglia Rome
Kevin Josephina in maglia Rome
Kevin Josephina in maglia Rome

Nelle settimane scorse, l’UnipolSai aveva dovuto incassare il no di Darren Seferina che, dopo aver raggiunto l’accordo con la società di Pierluigi Bissa, aveva preferito prendere altre strade.

Mai dare nulla per scontato in casa Fortitudo, soprattutto quando, come general manager, c’è Christian Mura che, nel taschino della giacca, ha un piano A, un piano B e persino un piano C.

Così, sottotraccia, nonostante un pacchetto di italiani piuttosto robusto – ogni qual volta si muove la Nazionale, la Fortitudo è la società più rappresentata –, Mura ha continuato a lavorare per potenziare ulteriormente l’organico a disposizione di Daniele Frignani. Dopo aver messo in fila il terzo posto in Coppa dei Campioni e il secondo in campionato, nel 2021, l’UnipolSai vuol ritrovare i brividi delle annate precedenti, con trionfi a raffica.

Ecco perché a rafforzare il reparto interni dell’Aquila arriva Kevin Josephina, nato il 2 ottobre 1996 a Willemstad (Curacao) e dotato di passaporto olandese. In Fortitudo c’è già un ’orange’ Gilmer Lampe, ma nel mercato dei Paesi Bassi l’UnipolSai ha sempre pescato piuttosto bene.

Per Josephina sette stagioni disputate nella Minor League a stelle e strisce con la franchigia degli Atlanta Braves. Nell’ultima stagione, Kevin ha disputato 67 partite con Roma, in singolo A avanti. In 45 di queste 67 gare, l’olandese ha ricoperto il ruolo di terza base. E dovrebbe proprio essere l’incarico che avrà anche con la maglia dell’UnipolSai sulle spalle. Lo stesso Kevin, comunque, è stato utilizzato sia come interbase sia come seconda base, offrendo così a Frignani la possibilità di alternarlo, in diamante, anche con Ricardo Segundo Paolini e Julian Dreni.

La difesa stando alle cifre è uno dei suoi punti di forza, ma Kevin Josephina arriverà al Gianni Falchi anche per dare la carica al pubblico quando si troverà nel box di battuta. Non sarà l’unico arrivo in Fortitudo perché, da regolamento, nella seconda fase si potranno utilizzare altri due visti. Due extracomunitari che andrà così ad affiancare Raul Rivero che, alla prima uscita, ha già dimostrato di essere tornato dominante sul monte di lancio almeno per il campionato italiano.

a. gal.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?