Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 giu 2022

Olimpia Milano Virtus Bologna tra veleni e polemiche

Stasera in campo gara-6. Dopo le accuse di sudditanza del presidente Zanetti, Milano chiede l’intervento della Procura Federale. La V nera replica con una nota

18 giu 2022
massimo selleri
Sport
L’arbitro Saverio Lanzarini sanziona un fallo tecnico a Milos Teodosic, 35 anni, durante la gara disputata giovedì sera alla Segafredo Arena (Ciamillo)
L’arbitro Saverio Lanzarini sanziona un fallo tecnico a Milos Teodosic
L’arbitro Saverio Lanzarini sanziona un fallo tecnico a Milos Teodosic, 35 anni, durante la gara disputata giovedì sera alla Segafredo Arena (Ciamillo)
L’arbitro Saverio Lanzarini sanziona un fallo tecnico a Milos Teodosic

La Virtus oggi punta a portare questa finale a gara-sette, quella che sarebbe prevista per lunedì e che, in ogni caso, sarebbe l’ultima. Si gioca alle 20,30 (diretta RaiSport) al Forum di Assago con Milano che, a rovescio, ha la possibilità di chiudere la questione e festeggiare il ventinovesimo scudetto.

Da anni non si assisteva a un playoff di così alto livello tra due squadre che anche a livello europeo si sono fatte rispettare con la Segafredo che ha vinto l’EuroCup e con l’Olimpia che non ha raggiunto la final four di Eurolega perché sul suo cammino ha incontrato chi poi ha vinto la massima competizione continentale.

In questo contesto non potevano mancare le polemiche e i rimpalli su chi le ha accese dato che le ruggini arrivano da lontano. Nei minuti successivi a gara- cinque, conquistata dai bianconeri, Zanetti ha detto che la squadra allenata da Scariolo ha vinto nonostante i tre arbitri abbiano manifestato una certa sudditanza nei confronti di Milano e del suo presidente-allenatore Ettore Messina.

A seguire il coach dell’Olimpia aveva sottolineato come la decisione di assegnare un fallo tecnico a Shields nel finale dell’incontro lo avesse penalizzato.

Ieri mattina con un comunicato l’Olimpia aveva bollato come offensive le parole del presidente virtussino invocando l’intervento della Procura Federale, mentre in serata con una nota la V nera sottolineava come in quelle dichiarazioni non vi fosse nulla di denigratorio e che era inappropriato appellarsi all’organo che si occupa degli illeciti sportivi a livello federale.

Sbaglia chi pensa che tutto questo sia un ritorno al passato, perché negli anni d’oro della pallacanestro italiana le polemiche avevano un’importante cassa di risonanza nella tv di stato, mentre oggi il basket non esce dal cortile in cui è stato confinato, tanto che la partita di stasera resta su RaiSport e non è trasmessa da uno dei primi tre canali generalisti della Rai.

Polemiche che hanno spinto il presidente della Lega Basket Umberto Gandini a diramare una nota per concentrarsi sullo spettacolo offerto dalle due squadre.

Venendo al basket giocato la Segafredo si presenterà all’appuntamento di questa sera con lo stesso assetto con cui ha disputato le altre cinque gare della serie, così come farà l’Armani.

Due i binari su cui viaggerà questa partita. Il principale è quello del nervosismo con le due formazioni che hanno dato segnali contrastanti da questo punto di vista, e subito dopo si guarda alla difesa, Milano dovrà costruire un fortino dentro la propria area per contenere il gioco di Mam Jaiteh, mentre Bologna deve fare gli straordinari in ogni reparto per colmare il gap fisico.

Arbitrano Paternicò, Attard e Baldini.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?