FILIPPO MAZZONI
Virtus

Virtus Bologna, scatta giovedì il derby d’Italia: dove vedere in tv gara 1 della finale scudetto

Alle 20.30 alla Segafredo Arena si sfidano per il quarto anno consecutivo i bianconeri e l’Armani Milano

Coach Luca Banchi

Coach Luca Banchi

Bologna, 5 giugno 2024 – Si comincia. Da domani alle 20.30 alla Segafredo Arena prende il via la finale scudetto tra Virtus Bologna e Armani Milano. Per il quarto anno consecutivo, la serie che assegna il tricolore vedrà scendere sul parquet i bianconeri bolognesi e le scarpette rosse milanesi. Sarà ancora una volta il derby d’Italia a decidere chi tra la formazione di Luca Banchi e quella dell’ex Ettore Messina si fregerà dello scudetto tricolore.

Qui Virtus

A presentare la sfida durante il media day Virtus è coach Luca Banchi. “Temo di più di Milano la profondità di organico, l’organizzazione di gioco su entrambe le due metà campo, una guida tecnica di altissimo profilo. Abbiamo dimostrato anche durante la serie contro Venezia di sapere fare tesoro, di quanto accaduto. La nostra Gara 4 di Venezia parla di un livello di concentrazione, di continuità diverso. Shengelia? Penso che ancora si porti dietro gli strascichi di una condizione approssimativa, frutto di tanti piccoli acciacchi, purtroppo occorsi durante questa stagione e spesso arrivati proprio nel momento di suo massimo rendimento. Credo che avesse già mostrato un'ottima versione di sé nella gara decisiva contro Tortona in casa, Gara 5. E poi è stato assoluto il protagonista anche nell'ultimo successo di Venezia. Io penso che entrambe le squadre abbiano in organico giocatori che si possano rivelare protagonisti. Poi è un momento talmente particolare della stagione dove bisogna saper cavalcare l'attimo, il momento”.

Qui Milano

Il grande ex Ettore Messina parla invece del vantaggio bianconero del fattore campo. "Loro hanno il vantaggio del fattore campo che tra queste due squadre negli ultimi tempi è stato spesso decisivo, per questo dobbiamo giocare subito due partite molto buone a Bologna, pur consapevoli di quanto sia difficile vincere su quel campo. Sarà quindi importante restare insieme, uniti, nei momenti di difficoltà, giocare con coesione in difensiva e tentare di controllare i rimbalzi. Nei playoff, siamo andati migliorando di partita in partita e questo ci ha dato fiducia, ma penso che anche Bologna sia una squadra in fiducia, per cui saranno le piccole cose a fare la differenza”.

Biglietti

La doppia sfida iniziale con Milano ha fatto registrare il decimo e l’undicesimo soldout della stagione, per cui le biglietteria della Segafredo Arena rimarranno chiuse.

Arbitri

Direzione di gara affidata al trio composto da Begnis, Mazzoni e Giovannetti.

Radio & Tv

Diretta tv e streaming su Eurosport, Dazn, DMax e Nove e radio su Nettuno Bologna Uno.

Le date della finale

Gara 1 - Virtus Bologna vs Armani Milano, giovedì 06 giugno, ore 20.30; ore 20.30 DAZN – Eurosport 2 – DMAX –NOVE. Gara 2 - Virtus Bologna vs Armani Milano, sabato 08 giugno, ore 20.30; ore 20.30 DAZN – Eurosport 2 – DMAX –NOVE. Gara 3 – Armani Milano vs Virtus Bologna, martedì 11 giugno ore 20.30 diretta su DAZN – Eurosport 2 – DMAX – NOVE. Eventuale gara 4 - Armani Milano vs Virtus Bologna giovedì 13 giugno (orario da conferma) Eventuale gara 5 - Virtus Bologna vs Armani Milano, domenica 16 giugno (orario da conferma).

I precedenti

Le squadre si sono affrontate già 207 volte nella storia su gara singola (i meneghini sono avanti 115-92 nel totale dei precedenti). Lungo il corso dei decenni, gli scontri che hanno assegnato il titolo del campionato italiano sono stati innumerevoli tra Virtus Bologna e Olimpia Milano: infatti, sono 6 se si contano quelli sotto la formula dei playoff (in vigore dalla stagione 1976-1977) e 16 da quando è stato fondato il campionato nazionale (prima edizione datata 1920). In totale, considerando solo la formula playoff, sono 22 le gare di finale giocate dalle due società con i felsinei avanti 13-9. Allargando invece alle serie playoff disputate tra Olimpia e Virtus, le partite giocate sono 40 partite divise in 10 serie: 5 finali (1979, 1984, 2021, 2022, 2023), 3 semifinali (1995, 1996, 2007) e 2 quarti di finale (1985, 2015). Il bilancio delle singole gare, in questo caso, è perfettamente in equilibrio (20-20).  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su