Tony Taylor in azione contro il Besiktas (foto Ciamillo)

Istanbul (Turchia) 7 novembre 2018 – La Virtus Segafredo continua il suo percorso netto in Europa e passa 94-90 a Istanbul, in casa del Besiktas (FOTO). La formazione di Stefano Sacripanti conferma la sua “esterofila” e infila la quinta vittoria consecutiva in coppa, grazie alla eccellente prestazione collettiva, con Taylor regista e realizzatore, Qvale che domina sottocanestro (15 punti e 9 rimbalzi) e Punter e Aradori che confermano la loro vena realizzativa.

Poco pubblico sulle tribune del Besiktas Akatlar Arena per assistere alla quinta giornata di Champions League.

VIRTUSGC_34851601_204143

Sacripanti parte con Taylor, Punter, Aradori, M'Baye e Qvale e la Virtus già al 5' è avanti 11-6 grazie ai suoi lunghi Qvale e M'Baye.
Senza Martin infortunato, Sacripanti inizia subito a ruotare i suoi elementi, mentre in difesa le Vnere si affidano spesso e volentieri alla zona.

Il Besiktas però rimane in scia ed effettua il controsorpasso sul 18-16 al 8' e poi chiude avanti 21-19 al primo stop. Ad inizio secondo quarto i turchi toccano il +4, sul 25-21. Taylor, Punter e Qvale piazzano un break di 8-0 per il 25-29 Virtus al 13'. La partita procede a strappi e così i padroni di casa si riportano a -2 sul 29-31 sul canestro di Buva. Le triple di Aradori e Punter lanciano la Virtus sul +8 (29-37) e costringe il “guru” Dusko Ivanovic a chiedere tempo.

Il canestro da quattro (tripla + libero aggiuntivo) di Punter vale il +10 (31-41) bianconero al 16', primo vantaggio in doppia cifra e massimo vantaggio per tutto l'incontro.
I bianconeri di casa si riportano però sotto nel finale di tempo e all'intervallo la Virtus è avanti 47-41, con Punter già in doppia cifra, ma con Aradori, Taylor e Qvale molto positivi e Pajola importante con la sua intensità difensiva.

Al ritorno in campo Punter commette troppo presto il suo quarto fallo, ma Qvale e Aradori rilanciano la Virtus sul +10 (51-61 al 25').
Gibson guida il Besiktas alla rimonta che porta i turchi a ridurre la forbice del distacco fino al -2, 64-66 al 28', vantaggio minimo che la Virtus tiene fino all'ultimo stop.

Nell'ultimo quarto Pajola piazza subito 2 punti importanti, Qvale segna e subisce fallo e, sul libero di Taylor per il tecnico a Ivanovic, la Virtus torna avanti di 6, sul 68-74. L'elastico del divario delle due squadre continua ad allungare ed a restringersi. Con 5 punti di fila di Jason Rich il Basiktas si riporta a -2 (78-80) al 34', ma la Virtus torna a respirare grazie a Taylor torna si riporta a +7 (80-87) al 36'.

I padroni di casa provano a rientrare ancora, ma le mani non tremano ad un'ottima Virtus che trova i canestri della staffa con M'Baye e con i liberi di Qvale. La quinta vittoria in Champions League avvicina sempre più la Virtus al passaggio del turno, ma da domani la testa dei bianconeri dovrà essere tutta concentrata sulla sfida di domenica contro Cantù in campionato.

Il tabellino
Besiktas Istanbul 90
Virtus Segafredo Bologna 94
BESIKTAS ISTANBUL: Pressey 5, Veyseloglu 8, Al, Geyik 3, Alexander 7, Benzing 10, Cantekin 2, Gibson 22, Mutaf, Sipahi 10, Buva 12, Rich 11. All. Ivanovic.
VIRTUS SEGAFREDO: Punter 15, Pajola 6, Taylor 21, Baldi Rossi 3, Cappelletti, Kravic 8, Aradori 16, Berti ne, M'Baye 7, Cournooh 3, Camara, Qvale 15. All. Sacripanti.
ARBITRI: Conde, Vojinovic, Liska.
NOTE: parziali 21-19, 41-47, 66-68
Tiri da due: Besiktas 23/43; Virtus 24/43. Tiri da tre: 7/16; 9/21. Tiri liberi: 23/26; 19/26. Rimbalzi: 35; 31.