Djordjevic
Djordjevic

Bologna 19 marzo 2019 – Due indizi fanno una prova, e allora se la prestazione contro Le Mans era stata la prima, per altro contro un'avversaria apparsa arrendevole, la prova contro Torino è stata la riprova che qualcosa è cambiato in casa Virtus. In sole due partite Sale Djordjevic ha ridato un nuovo volto alla Virtus Segafredo, con la squadra che non caduta nei soliti errori, restando unita anche quanto gli avversari hanno cercato di rialzare la testa.

Anche con Torino quando in vantaggio si era ridotto a 5 punti, la formazione ha confermato di voler giocare e vincere da squadra. Djordjevic si sta rivelando l’uomo giusto nel posto giusto, dando una disciplina e valorizzando la squadra nel suo complesso. La difesa l'ha fatto la differenza anche quella di un Punter, che ritrovata fiducia in attacco si è messo anche a difendere con efficacia. Adesso la riprova si chiama Pesaro, avversaria dei bianconeri sabato alle 20.30 al PalaDozza (e in diretta su Eurosport Player), mentre in Champions League a sbarrare le strade della Final Four di Coppa Italia sono rimasti solo i francesi del Nanterre.

Intanto la squadra è tornata in campo in vista della sfida contro Pesaro, allenata dall’ex Matteo Boniciolli, a cui il presidente marchigiano Ario Costa ha rinnovato la piena fiducia nonostante le 6 sconfitte consecutive, il capitano delle Vnere Pietro Aradori sarà al Virtus Point per l'iniziativa “Incontro col Campione”. Dalle 20 alle 21 , Aradori sarà in via del Borgo di San Pietro 52/c ad intrattenersi con gli appassionati bianconeri.