La Virtus cerca la sua identità

Bologna, 20 luglio 2018 – Tre acquisti per completare la rosa. Con gli ultimi arrivi di Qvale e Taylor si sempre più definendo la Virtus Segafredo. A completare l'organico a disposizione di Stefano Sacripanti, mancano adesso un playmaker italiano, un ala straniera che entri dalla panchina e, tormentone dell'anno scorso, un'ala grande titolare che affianchi la torre Qvale sotto canestro.

Sotto la guida di Sacripanti, la regia dell'ad Alessandro Dalla Salda, il ds Marco Martelli sta infatti creando una squadra interessante, ai più forse poco conosciuta, ma che avrà una sua identità di gioco e di squadra. “Il mercato ha evoluzioni improvvise da un momento all’altro - conferma lo stesso ds Marco Martelli - siamo stati sempre molto attenti e con le idee chiare e quando si sono concretizzate alcune piste siamo riusciti a portare a casa il risultato”. Idee chiare, anche se ovviamente c'è sempre un budget da rispettare.

“Non dipende solo da noi ma anche dalla disponibilità dei giocatori e dalle disponibilità del mercato sopratutto estero. Mbaye? È un giocatore interessante, ha le caratteristiche che stiamo cercando, ma ci sono anche altri nomi; noi abbiamo le nostre idee e non abbiamo fretta”. La data del ritiro è invece fissato intorno al 20 di agosto, appena la società avrà valutando alcuni dettagli organizzativi ”.