MilosTeodosic spingerà la campagna abbonamenti della V Nera
MilosTeodosic spingerà la campagna abbonamenti della V Nera

Bologna 14 luglio 2019 – Assestato il gran colpo  MilosTeodosic, la Virtus Segafredo si ferma per riflettere e rivalutare le proprie strategie di mercato. Il tanto atteso top-player è arrivato ed è arrivato col botto, se si pensa che Teodosic era nel mirino di tante squadre di Eurolega. L'arrivo del playmaker serbo oltre a rinforzare notevolmente la squadra, ha reso più appetibile la Virtus verso giocatori di prima fascia e questo potrebbe cambiare anche le strategie di mercato bianconero.

Luca Baraldi in ritorno dalla Francia discuterà della situazione con Paolo Ronci e coach Sasha Djordjevic, anche se la Virtus sembra intenzionata a non firmare più Simone Fontecchio. L'idea è quella di tornare alla formula del 6+6 e così la Virtus che i 6 italiani li ha praticamente già, punterebbe solo a guardare al mercato straniero. Sospesa anche la trattativa per Vince Hunter. Accordo con giocatore è stato raggiunto, ma prima di concludere la Virtus vuole confrontarsi e valutare formula (5+5 o 6+6 che sia) e valutare il futuro. 

Futuro bianconero che passa anche dalla ristrutturazione del settore giovanile, alla guida del quale è stato recentemente chiamato Matteo Franceschini, giovane e capace dirigente bolognese, che ha alle sue spalle importanti esperienze in diverse realtà locali.
Mercato a parte, c'è attesa mercoledì per la presentazione ufficiale della campagna abbonamenti Virtus e con la firma di Teodosic (triennale da 5 milioni circa) è davvero un bel biglietto da visita per i bianconeri.