Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Virtus Bologna Trento 95-88, vittoria dopo 1 supplementare

Alla Segafredo Arena i bianconeri di Scariolo faticano ma superano la Dolimiti Energia e consolidano il primato in classifica

filippo mazzoni
Sport
BOLOGNA. Recupero 16 giornata
Virtus - Trento
Nella foto: Virtus Segafredo Nr.23 Daniel Hackett
La Virtus batte Trento (foto Schicchi)

Bologna, 13 aprile 2022 – Nel recupero della prima giornata di ritorno la formazione di Sergio Scariolo suda le fatidiche sette camice per avere ragione di Trento. Una vittoria importante perché permettere alla Virtus di continuare la sua striscia di vittorie e consolida il proprio primato in classifica. Non è sicuramente la stessa prestazione offerta con Milano, ma anche se distratta e con qualche affanno sono arrivati i 2 punti e il successo.

In partenza il coach bianconero si affida a Hackett, Cordinier, Weems, Shegnelia e Sampson. Inizio di sfida equilibrato, poi, dopo le prime battute la Virtus prende in mano il confronto con Shengelia e Cordinier a fare da terminali offensivi dell’orchestra bianconera. Al 10’ la Virtus, senza faticare troppo, è già avanti 21-11. L’energia bianconera sembra non lasciare scampo a Trento, Pajola e compagni toccano il +16 sul 33-17, Trento prova a rientrare, ma la Virtus mantiene un discreto margine di vantaggio sul +12, 47-35 con cui si va all’intervallo.

Si infortuna l’arbitro-capo Attard che lascia i suoi colleghi, Grigioni e Borgo ad arbitrare in due, Hackett e Weems dilatano le forbice del distacco, ma Flaccadori, segna e fa segnare e non permette ai bianconeri scappare. Scariolo perde, problemi ad una spalla Cordinier ed è proprio Flaccadori, riporta Trento a -1 sul 61-60 al 28’. Al 30’ Virus avanti 70-62 con un controbreak bianconero di 9-2.

La formazione di Scariolo non riesce a scrollarsi mai di dosso una rognosa Trento e così dopo un parziale di 0-7 la Dolomiti Energia impatta sull’82-82 a 1’24” dalla fine. Dopo una partita di rincorsa Trento mette avanti la testa ad inizio supplementare, la Virtus però ritrova compattezza e una tripla di Hackatt per il 93-87 chiude a 1’12” dalla fine la sfida.

Finisce 95-88 non senza qualche patema d’animo di troppo per le Vu Nere.

Il tabellino

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 95 dts - DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 88

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Tessitori 6, Cordinier 9, Mannion 7, Pajola 7, Alibegovic 2, Hervey 7, Ruzzier ne, Shengelia 19, Hackett 10, Sampson 8, Weems 14, Teodosic 6. All. Scariolo

DOLIMITI ENERGIA TRENTINO: Johnson 10, Bradford 16, Williams 14, Reynolds 19, Conti 2, Morina ne, Forray 3, Flaccadori 22, Mezzanotte, Dall’Anna ne, Ladurner 1, Caroline 1. All. Molin
Arbitri: Attard, Grigioni, Borgo.
Note: parziali 21-11, 47-35, 70-62, 82-82.
Tiri da due: Virtus 28/47; Trento 22/50. Tiri da tre: 9/25; 11/31. Tiri liberi: 12/22; 11/18. Rimbalzi: 48; 35.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?