Olbia, 2 settembre 2018 – La Virtus Segafredo chiude al quarto posto il torneo Air Italy di Obia. Nella finale di consolazione, la formazione di Stefano Sacripanti cede ai tedeschi del Ludwigsburg 83-79. Nonostante i due ko, arrivano ottime indicazioni per il tecnico bolognese che viste le assenze di Pietro Aradori, in azzurro, e Tony Taylor, riposo precauzionale per una lieve distorsione alla caviglia, ha potuto provare nuovi assetti tattici, dando grande spazio in regia a Pajola e Cappelletti.

Inizio subito in salita per la Virtus costretta a rincorrere gli avversari. Ludwigsburg chiude avanti 26-20 al primo stop, prosegue sul +6, 46-40 all'intervallo, e sul +3 65-62 al 30'. Pajola da 3, Martin e M'Baye ancora da 3 confezionano il +5, sul 70-65 ad inizio ultima frazione di gioco. Il merito maggiore della Virtus è di non mollare mai, confermando che carattere, determinazione e voglia di vincere non mancano proprio a questa squadra. Nel finale però le assenze di Taylor e di Aradori si fanno sentire e Ludwigsburg allunga e trova il successo che vale il terzo posto finale.

Nonostante la doppia sconfitta e vista la situazione organico, a fine partita coach Stefano Sacripanti non può che essere soddisfatto. “Abbiamo fatto 2 partite ad alta intensità, con Avellino, squadra che ha tanti punti nelle mani, abbiamo fatto molto bene in attacco, dopo abbiamo sbagliato 2 volte il tiro vittoria, mentre siamo andati meno bene in difesa. Stasera contro Ludwigsburg invece, abbiamo patito la loro aggressività nel primo quarto, poi abbiamo capito dove andava il flusso del gioco e siamo andati molto bene. Peccato che nell'ultimo quarto, non abbiamo segnato quei tiri che ci siamo costruiti. Sappiamo che siamo ancora all'abc, ma sicuramente le note sono molto positive. Cappelletti e Pajola? Senza Taylor hanno avuto responsabilità mettendo in campo sfrontatezza e giocando a testa alta, siamo molto contenti di loro; Cappelletti è alla 2^partita dopo un anno e mezzo di inattività, Pajola invece ormai è una certezza”.

Il tabellino
Virtus Bologna 79 – MHP Ludwigsburg 83
Virtus Bologna. Punter 20, Martin 6, Pajola 7, Baldi Rossi 4, Cappelletti 7, Kravic 7, Venturoli , Berti, M’Baye 19, Cournooh 5, Qvale 4. All. Sacripanti
MHP Ludwigsburg. Crawford 16, Ledbetter 20, McCray, Klassen 14, Radosavljevic 4, Jones 3, Hill 16, Von Vintel, Martin 10, Wilder. All. Thomas.
Note: parziali 20-26; 40-46; 62-65.