Lasagna in una foto d'archivio Isolapress
Lasagna in una foto d'archivio Isolapress

Bologna, 27 settembre 2017 – Tra i tanti eventi in programma per accogliere Papa Francesco a Bologna c’è anche il pranzo per i bisognosi che il 1° ottobre sarà allestito all’interno della basilica di San Petronio. Mille i partecipanti selezionati dalla Curia.

Il menu, offerto da Camst e Felsinea Ristorazione, è stato pensato nel rispetto delle varie tradizioni religiose. Come primo sarà servita una lasagnetta al ragù di manzo, per poi passare alla cotoletta di tacchino con crema di parmigiano accompagnata da patate alla provenzale e finire con un centrotavola di uva e prugne settembrine e la torta di riso.

Dodici cuochi prepareranno i pasti che saranno serviti da venti persone su stoviglie totalmente biodegradabili. Gli eventuali avanzi verranno consegnati al Banco Alimentare per evitare sprechi. Nel pomeriggio, invece, 2mila cestini con panini e bibite saranno donati ai volontari delle parrocchie impegnati durante la messa allo stadio Dall’Ara.

“L’arrivo di Papa Francesco a Bologna è una festa per tutta la città”, commenta Antonella Pasquariello, presidente di Camst. “Come azienda di ristorazione bolognese impegnata storicamente in progetti di solidarietà – prosegue -, ci siamo resi subito disponibili a supportare le iniziative della giornata". E conclude: “Questa tavola vuole unire persone di tutte le fedi, offrendo l’opportunità di condividere un momento di convivio e di riflessione con il Santo Padre”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, Roberto Guizzardi, amministratore delegato di Felsinea Ristorazione: “Siamo onorati di poter offrire il nostro contributo per un evento così importante per la città di Bologna, una giornata che vedrà migliaia di fedeli stringersi al Santo Padre e condividere il suo messaggio di spiritualità e di solidarietà”.