I ragazzi
I ragazzi

Bologna, 19 aprile 2019 - Prima le emozioni forti, quelle di chi va avanti nonostante tutte le difficoltà che la vita gli mette di fronte, attraverso la partita di solidarietà tra le associazioni EDU In-Forma(zione) Bologna Asd Scuole Calcio Renzo Cerè e FFM Frame Football Malta, che hanno portato sul campo una quarantina di ragazzi e ragazze disabili. I loro volti sorridenti mentre rincorrevano un pallone sul prato del “Biavati”, verde come non mai, hanno regalato attimi unici e indimenticabili. Poi è stata la volta del calcio giocato, dell'ultima giornata della fase a gironi e dei verdetti inappellabili del campo. Alcuni dei quali davvero sorprendenti.

Su tutti l'eliminazione della Roma, ko per mano della Lokomotiv Zagabria con un secco 2-0 nonostante la bella prova dei giallorossi. I croati accedono ai quarti dove trovano il Palmeiras, che travolge la Spal (5-0) nel girone A, per andare a caccia della rivincita dopo la sconfitta patita nel 2018. Passa per la prima volta il turno anche il Bologna, che strapazza il Milan (4-1) e pesca il fortissimo Atletico Mineiro, mentre la sorpresa Weston batte la B Italia e se la dovrà vedere con l'Ajax, grande favorita per la vittoria finale. L'ultimo accoppiamento è quello tra Parma e Sassuolo per un derby tutto emiliano che si preannuncia caldissimo.

L'appuntamento coi quarti è per sabato 20 aprile, dalle ore 10, al “Biavati” di Corticella. È da qui che verranno fuori le quattro squadre che, tra domenica e lunedì, si giocheranno allo stadio “Renato Dall'Ara” di Bologna la quarta edizione di We Love Football Trofeo Despar. I biglietti per le semifinali e le finali sono in vendita sul circuito Vivaticket (ingresso grauito per i minori di 18 anni).

Il Bologna di Francesco Morara

LE PARTITE
Nel girone A il Parma demolisce l'Inter e vola ai quarti. Ducali in vantaggio già al 5' con Saponara, che raccoglie un passaggio dentro l'area e con un tiro potente a incrociare batte il portiere. Il raddoppio arriva al 24' con Traore che ribatte in rete da pochi passi una corta respinta del portiere su punizione dalla sinistra. La ripresa si apre come il primo tempo, ossia con Saponara che al 4' appoggia in rete dall'altezza del dischetto l'invito di un compagno. I nerazzurri, sotto di tre reti, alzano bandiera bianca. E il Parma può fare festa.

Passa il turno anche il Palmeiras, mentre saluta il torneo la Spal che alla sua prima apparizione a We Love Football non ha di certo demeritato. I brasiliani, dopo lo stop iniziale col Parma, hanno pian piano trovato ritmo, dimostrando contro i biancazzurri di essere ancora tra le squadre da battere. Finisce 4-0. Decidono la sfida le reti nel primo tempo di Belluco, in gol di testa su calcio d'angolo al 5' del primo tempo, e Craveiro, che raccoglie un cross dalla destra, stoppa di petto e fredda l'incolpevole Pezzolato. Nella ripresa arrotondano il risultato Dos Santos Almeida, che al 3' cala il tris sfruttando un doppio rimpallo in area di rigore, e capitan Lucio e Freitas, alias “Robinho”, che segna due volte, la prima delle quali con una magia dalla linea di fondo.

Nel girone B l'Atalanta saluta il torneo con onore, l'Atletico Mineiro accede ai quarti di finale da prima della classe. I brasiliani passano in vantaggio al 5': bella azione sulla fascia, cross in mezzo e tiro respinto dalla difesa; sulla ribattuta Vilaca è il più lesto di tutti e non sbaglia. La squadra di Di Cintio ha il merito di non mollare e nella ripresa, al 20', trova il pareggio con Tieri che dopo un bell'assolo sulla fascia si accentra e sorprende il portiere sul primo palo.

La grande sorpresa del torneo, il Weston, non sbaglia e passa il turno. Nello scontro diretto con la B Italia gli americani giocano una gara accorta e, dopo un primo tempo a reti bianche, trovano il vantaggio al 12' della ripresa con Freeman, abile ad anticipare tutti dopo un rimpallo in area, per poi controllare la reazione dei ragazzi di Piscedda che però, indomiti, al 7' trovano il pari con Marsiglia che si avventa su un cross tagliato e batte Natoli. Nel finale ci pensa Mainardi con un gran tiro da fuori a chiudere i giochi a favore del Weston e a sancire l'eliminazione della B Italia.

Nel girone C la Roma gioca bene ma non punge e torna a casa. La Lokomotiv si difende e porta a casa con cinismo i quarti di finale e la posta in palio. Il vantaggio croato arriva su un'ingenuità della difesa giallorossa, con Pellegrini che si fa sorprendere alle spalle e stende Batur in area. Dal dischetto Matic non sbaglia, traversa-gol e 1-0. La “lupa” accusa il colpo e a due minuti dal riposo subisce il raddoppio: sugli sviluppi di un calcio di punizione laterale Batur raccoglie la sfera respinta da Baldi e crossa, la difesa allontana malamente e Matic, ancora lui, esplode un tiro che si insacca nell'angolino.

L'altra squadra qualificata è il Sassuolo che batte il Montreal al termine di una gara piacevole e giocata a viso aperto. Baldari sblocca la contesa con un gran diagonale che sbatte sul palo e si insacca dopo un'azione insistita. Nella ripresa arriva il raddoppio di Zafferri che raccoglie una corta respinta della difesa e con un bel destro da posizione defilata batte Hebert sul palo lontano. Il Montreal, però, non ci sta e al 25' riapre la gara con Sinzidi, che trova la deviazione vincente sul cross teso di Assi dalla destra e batte Lombardo. Il Sassuolo è bravo a resistere al forcing finale dei canadesi e, nonostante qualche nervosismo di troppo, porta a casa tre punti decisivi.

Nel girone D scintille tra Milan e Bologna, due squadre che si stanno dando battaglia anche in vetta al campionato nazionale. I rossoblù partono meglio e dopo una manciata di minuti sono avanti 2-0 grazie a Borsato (tap-in ravvicinato dopo respinta del portiere) e Corazza (bel tiro dal limite dell'area). Il Milan non ci sta e accorcia con Gala che batte Talon con un gran calcio di punizione, ma la squadra di Morara ristabilisce subito le distanze con Ofoasi che al termine di una bella azione sulla fascia colpisce prima il palo poi ribadisce in rete. Nella ripresa, al 18', Mazia arrotonda il risultato e chiude di fatto i conti. Rossoblù ai quarti, Milan eliminato a 0 punti.

Non tradisce la attese l'Ajax che piega lo Shonan Bellmare e accede ai quarti di finale da primo in classifica. Al 20' del primo tempo Banel porta avanti i lancieri con un bel colpo di testa su cross dalla sinistra, poi nella ripresa entra Dongen che chiude i giochi. Il numero 11 prima centra il palo al termine di una bella manovra corale, poi si libera con una magia di due difensori e serve un assist spettacolare per l'accorrente Oughcha che da fuori area trova il raddoppio. Non pago, al 18' si inventa un'azione personale da capogiro e cala il tris. Lo Shonan prova in tutti i modi a segnare la rete della bandiera ma sbatte sul muro olandese e saluta We Love Football con la soddisfazione di avere battuto il Milan.



TABELLINI 3ª GIORNATA

Girone A
Campo “Negrini” di Castenaso

PARMA-INTER 3-0
Parma:
Piga, Vona, Torri, Saponara, Bio Adu-Mintah, Traore, Brunani, Bertoletti, Di Marcello, Gozzo, Cavalca. A disp.: Gandelli, Ubaldi, Perez, Forseta, Leoni, Niang, Brignoli, Beduschi. All.: Michele Saltori
Inter: Formosa, Marocco, Uberti, Peretti, Moratti, Menegatti, Saar, Bailo, Gatti, Pelamatti, Clerici. A disp.: Bonucci, Perin, Nava, Motti, Gambato, Bonavita, Gabor. All.: Annoni
Reti: 5' pt Saponara (P), 24' pt Traore (P), 4' st Saponara (P)

PALMEIRAS-SPAL 5-0
Palmeiras:
Palomares, Lima Serafim, Novaes Coloni, Mendes Craveiro, Andrade Elias, Leite Dos Santos, Belluco, De Lima, Moreira De Arruda, Mendes Dos Santos, Da Silva Lima. A disp.: Ferreira Dias, Matias Benedito, Moreira Guimaraes, Karalkovas Rodrigues, Lucio e Freitas, Dos Santos Almeida, Da Silveira, Amorim Da Silva, Peres Polito. All.: Lucas Pereira De Andrade
Spal: Pezzolato, Abdalla, Bruno, Puletto, Santini, Catanzaro, Zuberek, D'Andrea, Gobbo, Dell'Aquila, Ardizzoni. A disp.: Saccenti, Saiani, Cavallini, Cavaliere, Racu, Chinappi, Zanni Contiliano. All.: Claudio Rivalta
Reti: 6' pt Belluco (P), 27' pt Craveiro (P), 3' st Dos Santos Almeida (P), 10' st Lucio e Freitas (P), 32' st Lucio e Freitas (P)

La classifica:
Parma 7
Palmeiras 6
Spal 4
Inter 0


Girone B
Centro sportivo di Monte San Pietro

ATALANTA-ATLETICO MINEIRO 1-1
Atalanta:
Maglieri, Pedrini, Regonesi, Colombo, De Palma, Guerini, Stabile, Ndour, Biral, Lo Giudice, Muhameti. A disp.: Pasqualini D., Monterosso, Tieri, Vitucci, Cellerino, Agliardi, Ardenghi, Truosolo, Favero. All.: Andrea Di Cintio
Atletico Mineiro: Wisllan, Luan, Joao Vitor, Victor Vilaça, Matheus Antonio, Magnassun, Caua, Igor, Carlos Eduardo, Anthony, Joao Lucas. A disp.: Wesley Vilela, Carlos Henrique, Frank, Romulo, Caio Ribas, Isaac Tomich, Yan, Savio. All.: Sergio Alvés
Reti: 5' pt Vilaca (AM), 20' st Tieri (AT)

WESTON-B ITALIA 2-1
Weston:
Natoli L., Allen, Batiste, Cuartas, Davidson, Fernandes, Han, Loukas, Ouellette, Teruel, Freeman. A disp.: Copeland-Del Toro, Bastidas, Natoli M., Rodriguez, Ziegler, Rivera, Garcia-Morillo. All.: Mirco Gubellini
B Italia: Gallo, Pregnolato, Musso, Ragazzetti, Sabatino, Mainardi, Elia, Mor, Salvador, Marsiglia, Thioune. A disp.: Bolletta, Scalmana, Dentale, Straccio, Ganci, Parolisi. All.: Massimo Piscedda
Reti: 12' pt Freeman (W), 7' st Marsiglia (B), 29' st Mainardi (W)

La classifica:
Atl. Mineiro 7
Weston 6
B Italia 3
Atalanta 1


Girone C
Campo “Biavati” di Corticella

ROMA-LOKOMOTIV ZAGABRIA 0-2
Roma:
Baldi, Pandimiglio, Muratori, Koffi, D'Alessio f., Pagano, Padula, Missori, Pisilli, Pellegrini, Cherubini. A disp.: Mastrantonio, Falasca, Lilli, Catena, Simone, D'Alessio L., Mirimich, Liburdi, Tomaselli. All.: Tugberk Tanrivernis
Lok. Zagabria: Dominik, Natisevie, Cabrajic, Seletkovic, Gubijan, Radujkovic, Hrs, Batur, Capan, Matic, Kupsjak. A disp.: Vidic, Kukavica, Stanic, Simic, Zlatunic, Rell, Vrdoljak, Matijevic. All.: Zeljko Dacer
Reti: 22' pt Matic su rig. (L), 28' pt Matic (L)

SASSUOLO-MONTREAL IMPACT 2-1
Sassuolo:
Lombardo, Ughetti, Baldini, Semeraro, Cannavaro, Martini, Baldari, Fabiani, Boakye, Quarta, Kumi. A disp.: Pizzolato, Zafferri, Milano, Sighinolfi, Incerti, Bellentani, Dangelo, Cinquegrano, Loporcaro. All.: Christina Papalato
Montreal Impact: Hebert, Beland, Caron, Cloutier, Henry, Saliba, Therrien, Antinoro, Assi, Keita, Volcy. A disp.: Muresan, Anastasopoulos, Sinzidi, Alexandre, Dominique, Daouda. All.: Dominique Morin
Reti: 10' pt Baldari (S), 16' st Zafferri (S), 25' st Sinzidi (M)

La classifica:
Lok. Zagabria 7
Sassuolo 6
Roma 3
Montreal Impact 1


Girone D
Campo “Biavati” di Corticella

BOLOGNA-MILAN 4-1
Bologna:
Talon, Borsato, Ofoasi, Stivanello, Motolese, Anatriello, Mazia, Renta, Cricca, Maltoni, Corazza. A disp.: Albieri, Montalbani, Casadei, Malva, Armaroli, Zaffi, Busato, Brigliadori, Raimondo. All.: Francesco Morara
Milan: Bartoccioni, Incorvaia, Dipalma, Marrone, Luscetti, Foglio, Perego, Anut, Montalbano, Galli, Gala. A dip.: Nava, Camara, Bozzolan, Sette, Rossi, Alesi, Cellamare. All.: Gianluca Polistina
Reti: 10' pt Borsato (B), 14' pt Corazza (B), 18' pt Gala (M), 20' pt Ofoasi (B), 18' st Mazia (B)

SHONAN BELLMARE-AJAX 0-3
Shonan Bellmare:
Konno, Ueda, Tanaka, Matsumoto, Miyata, Okubo, Takara, Ogasawara, Iwasaki, Otani, Sekita. A disp.: Mitsuoka, Yoshioka, Nakamura, Watanabe, Abe, Naritomi, Hara, Sato, Iwasaki. All.: Takayuki Nakamura
Ajax: De Graaff, Camara, Milovanovic, Brandes, Banel, Rijkhoff, Jansen, Viereck, Brussee, Dubois, Bobson. A disp.: Setford, Chahid, Klaassen, Oughcha, Dongen, Chourak, Aning, Gooijer. All.: Cedric van der Gun
Reti: 20' pt Banel (A), 14' st Oughcha (A), 18' st Dongen (A)

La classifica:
Ajax 9
Bologna 6
Shonan Bellmare 3
Milan 0