La Curva Mare, tra le più appassionate a livello nazionale
La Curva Mare, tra le più appassionate a livello nazionale

Cesena, 20 giugno 2018 - Rabbia, sconforto, incredulità sono questi i sentimenti che sul web hanno accompagnato la triste notizia. A partite dal tardo pomeriggio appena le voci che l’Agenzia delle Entrate ha emesso il parere negativo al piano di ristrutturazione, il popolo bianconero si è scatenato: «Cancellati 78 anni di storia» scrive un tifoso, uno dei primi a lanciare il sasso sui social: «Era la logica fine di una società sommersa dai debiti» – scrive un altro fedelissimo evidentemente già preparato al peggio, e come lui in tanti avevano già previsto scenari nefasti: «Si è arrivati tardi a cercare di porre rimedio alla situazione. Troppo grande il peso da portare, non poteva essere diversamente. Ora speriamo che si riparta con altre logiche e soprattutto altri uomini» (FOTO).

LEGGI ANCHE Rino Foschi in cerca di soci

Tanta anche la rabbia, dicevamo, bersaglio dei tifosi ovviamente la società in tutti i suoi uomini, nessuno escluso: «Soldi, soldi e soldi, tutto gira intorno ai soldi – si legge su Facebook –. Sono vicina alle famiglie dei dipendenti dell’Ac Cesena. Spero veramente che ci sia qualcuno che penserà a loro».

PRESIDENTE_31932596_151727

Non mancano nemmeno le voci di chi non ci vuole credere, di chi non ritiene possibile che dal panorama del calcio che conta sparisca la squadra che rappresenta l’intera Romagna: «Non riesco ad immaginare il prossimo campionato di serie B senza il Cesena – si legge su Facebook– . Ditemi che non è vero, che c’è ancora una speranza, un cavillo. Sono cresciuto allo stadio, per questi colori ho pianto, ho gioito, ho fatto sacrifici, non può essere tutto finito».

Intanto ieri è stata sospesa la campagna abbonamenti che era stata appena riaperta. Un altro tifoso si chiede: «Il weekend senza il Cesena? Non è immaginabile. Di cosa parlo il lunedì con i colleghi di lavoro?». La carrellata degli umori si chiude con coloro che dal dramma vedono una possibilità di una rinascita: «Piazza pulita di tutto ciò che è stato – scrive un tifoso – Si parte dalla D con risorse e persone nuove. In tre quattro anni saremo ancora in B». Ed un altro aggiunge: «Finalmente non sentirò più parlare di sacrifici per la necessità di bilancio. E comunque Forza Cesena in qualsiasi categoria».