Un'immagine di scena del film 'Un viaggio indimenticabile'
Un'immagine di scena del film 'Un viaggio indimenticabile'

Cesena, 12 settembre 2019 - L’Italia è uno dei Paesi più vecchi d’Europa e si colloca in seconda posizione dopo la Svezia per prevalenza delle demenze. Sono infatti oltre un milione le persone affette dalla malattia neurodegenerativa e di questi circa seicentomila sono colpite dal morbo di Alzheimer. Si tratta di una disabilità che porta le famiglie a dedicarsi al malato 24 ore su 24, spesso completamente sole. Ma allo stesso tempo l’Italia è anche ricca di esperienze di volontariato.

Un esempio significativo è quello di Cesena, dove dal 2012 si corre la Maratona Alzheimer, manifestazione riconosciuta a livello nazionale, che unisce i partecipanti in un grande momento di sensibilizzazione alla malattia e promuove l’attività fisica come metodo di prevenzione della stessa. Oltre 250mila euro sono stati raccolti a partire dalla prima edizione, destinati a sostenere ogni anno l’assistenza, la prevenzione e la ricerca Alzheimer. L’Alzheimer colpisce l’8% degli ultra 65enni e il 20% di ultra 80enni.

Da domani il fine settimana cesenate è in movimento ed interamente dedicato ai diritti delle persone che vivono con la demenza, in preparazione per la giornata di domenica che si aprirà con la marcia Alzheimer e proseguirà con le gare competitive di 42, 30 o 21 chilometri che dall’entroterra conducono di corsa a Cesenatico. I partecipanti iscritti sono già a quota 6mila, in crescita del 25% rispetto all’anno precedente. Visto il successo, l’associazione di volontariato ‘Amici di Casa Insieme’ che si occupa degli anziani affetti da demenza, oggi darà il via alla Fondazione Maratona Alzheimer, con lo scopo di fare rete e contribuire al progresso sul piano della ricerca e dell’assistenza.

Una manifestazione sostenibile oltre che solidale, dato che da quest’anno prende vita anche il progetto #CorriPulito che punta a recuperare e riciclare il 100% della plastica utilizzata. Attraverso l’applicazione di un modello scientifico sviluppato dal Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Unibo, per la prima volta sarà possibile quantificare l’effettiva circolarità e la sostenibilità ambientale ed economica della corsa. Settembre è il mese mondiale dell’Alzheimer e il 21 è la giornata celebrativa.
 L. C.