LUCA RAVAGLIA
Cosa Fare

Carnevale della Romagna 2023, Gambettola si mette la maschera. Ecco quando, il programma

I maestri della cartapesta al lavoro anche di notte: lunedì di Pasqua la prima sfilata, pronti 70 quintali di caramelle

Carnevale della Romagna: uno dei carri pronti a sfilare a Pasquetta a Gambettola

Carnevale della Romagna: uno dei carri pronti a sfilare a Pasquetta a Gambettola

Cesena, 7 aprile 2023 – “Cosa ha insegnato il Covid? Tantissime cose tremende, ma in mezzo allo spettro della pandemia c’è anche stato un motivo per sorridere: la nostra comunità si è resa conto che senza il Carnevale non si può stare… Lo dimostrano i numeri e la grande passione che stiamo toccando con mano".

Le parole sono di Davide Ricci, presidente di ‘Gambettola Eventi’, l’associazione che mette la firma sull’evento dell’anno del comune del Rubicone e che ora conta i minuti che la separano dal via della nuova edizione: come sempre in calendario ci sono due date, la prima delle quali è in programma il lunedì di Pasqua.

La formula è collaudatissima: quattro carri in gara nella ‘prima categoria’, altri sei per la ‘seconda’ e in mezzo un intrattenimento a tutto tondo con musica, figuranti e gadget che imperverseranno lungo il percorso ad anello affrontato dai carri. "Carri grandi – rimarca soddisfatto Ricci – di qualità e frutto del talento dei nostri concittadini, indiscussi maestri della cartapesta. Non a caso questo carnevale, che con orgoglio definiamo il ‘Carnevale della Romagna’ è stato inserito nell’elenco di quelli storici, anche col riconoscimento della Regione. Siamo un punto di riferimento del settore".

I lavori sono in pieno fermento, sera e notte comprese. Nei grandi capannoni trovano posto i quattro carri di prima categoria: gli Amici della Scuola, campioni in carica, hanno scelto la tematizzazione di ‘Mercoledì’, l’associazione La Fenice punterà su ‘Zio Paperone e la Banda Bassotti’, il Bar Malatesta farà un tuffo nella savana con ‘Simba’ e pure i Giovani Tonici resteranno nell’universo Disney scegliendo ‘Alice nel Paese delle Meraviglie’.

"Potremo contare anche sull’inedita partecipazione fuori concorso del ‘Trasformatore’ realizzato nell’ottica del riuso dei rifiuti dal collettivo capitanato da Nikki Rifiutile. E le novità non finiscono certamente qui, visto che presenteremo al pubblico un nuovo inno del Carnevale, in perfetta salsa romagnola, ideato da Betobahia, in occasione dei 20 anni dall’uscita del suo tormentone ‘Ciapa la galeina’. Lui stesso sarà tra gli ospiti d’onore e sfilerà insieme ad altri invitati di primo piano, come la Banda Berimbao di Trieste, punto di riferimento nell’ambito delle percussioni in salsa brasiliana, o la delegazione di Colonia, gemellata con noi".

Non basta, perché il secondo giorno di festa, in programma sabato 15 aprile, vedrà un programma completamente diverso, con la sfilata in notturna. "I carri si presenteranno sotto una luce decisamente spettacolare. Il tutto senza dimenticare che nell’arco della settimana compresa tra le due sfilate, nel ‘Villaggio del Carnevale’ in centro a Gambettola, proporremo eventi di ogni genere con tanto di consegna del premio nazionale ‘Essere Maschera’. Circa 500 persone stanno lavorando alla realizzazione dei carri, i primi dei quali hanno iniziato addirittura a novembre. Sfileranno mille figuranti, distribuiremo 70 quintali di caramelle e 10.000 palloni. Sarà una festa". Biglietti: intero, 10 euro (in prevendita 8 euro, su Facebook è disponibile un coupon sconto di 2 euro). Bimbi gratis fino a 11 anni, da 12 a 15 anni, 5 euro.