GIACOMO MASCELLANI
Cosa Fare

Cesenatico, i fuochi d’artificio per Garibaldi minacciati da mare mosso e vento

Le condizioni del mare rischiano di far slittare l’evento clou della due giorni di festa

La festa di Garibaldi

La festa di Garibaldi

 

Cesenatico, 7 agosto 2022 - C’è l’incognita dei fuochi d’artificio e le uscite in mare, sulla giornata clou della Festa di Garibaldi. Quest’anno la manifestazione a ricordo del passaggio dell’Eroe a Cesenatico nell’estate del 1849, torna senza limitazioni.

Quella odierna è la giornata più importante e alle 9.30 l’appuntamento è con la sfilata storica dei garibaldini, accompagnati dalle autorità cittadine e dalla banda musicale Città di Gradara. Il corteo partirà dal municipio e si recherà al vicino monumento eretto all’Eroe, in piazza Pisacane, il primo costruito in tutta Italia ed uno dei rari in cui Garibaldi non è raffigurato a cavallo.

Poi la sfilata proseguirà lungo il porto, con la visita alla vecchia casa ove riposò Anita Garibaldi, quindi il corteo sosterà davanti al cippo in piazza Ciceruacchio per il saluto ufficiale ai partecipanti, da parte del sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli e dell’Associazione nazionale veterani e reduci garibaldini, rappresentata dall’avvocato Filippo Raffi.

A seguire il momento più sentito, con la rievocazione dell’uscita in mare delle barche storiche e a bordo della motonave Adriatic Princess che imbarcherà la banda Città di Gradara e i garibaldini. In mare ci sarà il lancio di una corona tra i flutti a ricordo dell’evento. Tutto questo meteo permettendo, perché le previsioni sono di forte vento e mare mosso. Per lo stesso motivo sono stati rinviati i fuochi d’artificio sul mare, che si terranno alle 23, sempre se vi saranno le condizioni di sicurezza, e non alle 22 come previsto inizialmente.