VINCENZO D'ALTRI
Cosa Fare

Mostrascambio di Gambettola: in arrivo 700 espositori

Torna la manifestazione arrivata alla 65ª edizione Si prevede un afflusso di 30mila persone

Alla Mostrascambio si potrà trovare, vendere ed acquistare quasi di tutto

Alla Mostrascambio si potrà trovare, vendere ed acquistare quasi di tutto

Cesena, 2 setembre 2022 - Gambettola, conosciuta in Italia anche come capitale del ferrovecchio, ripropone in questo weekend (domani e domenica) la 65ª edizione della ’Mostrascambio di auto-moto d’epoca e cose del passato’, manifestazione che dal 1988 è andata sempre in crescendo e oggi è diventata una delle più importanti rassegne del settore. L’unica incognita è il meteo che prevede un po’ di nubi, per il resto il pieno è assicurato. Sono infatti 700 gli espositori provenienti da varie parti d’Italia che hanno prenotato uno dei posteggi ricavati sulle strade del centro.

Fra gli espositori tantissimi sono veri collezionisti di auto e moto d’epoca e altri sono esperti di antiquariato di vari generi. Fra i banchi ci sono anche alcuni straccivendoli locali che esporranno i pezzi più belli ed originali che hanno messo da parte negli ultimi mesi di lavoro. Il risultato è che alla Mostrascambio di Gambettola tutti vendono e comprano in grande quantità e di solito fanno buoni affari.

Nei due giorni della Mostrascambio quasi tutte le strade del centro saranno occupate da banchi degli espositori e in ogni angolo ci saranno oggetti e cose del passato; inevitabili piccoli disagi per i residenti, come quello di dover lasciare l’auto un po’ lontano da casa, ma c’è anche un aspetto molto positivo per gli esercizi del centro: è il gran lavoro che fanno bar, pizzerie e gelaterie per servire migliaia di clienti, infatti si prevede, meteo permettendo, l’arrivo a Gambettola di oltre 30 mila visitatori.

Una novità di questa edizione è la dedica al grande regista Federico Fellini, legato a Gambettola dai nonni paterni (Luigi Fellini e Francesca Lombardini) e visto che lui da bambino trascorreva nella loro casa i giorni delle vacanze estive. Per iniziativa di Sanzio Zamagni saranno esposti in piazza Foro Boario tanti manifesti del cinema ed inoltre ci sarà una vecchia macchina per la proiezione delle pellicole e una sedia da regista. Altra novità sarà la presenza del Lions Club del Rubicone con un suo banco carico di oggetti raccolti dalle famiglie degli stessi soci: tazzine, bicchieri, occhiali, borse, indumenti, cappelli, strumenti da lavoro, orologi, monete, apparecchi radio, racchette da tennis, dischi, giocattoli, bambole, vecchie cartoline, e utensili di cucina di vario tipo. Lo scopo dei Lions è ricavare fondi da destinare a opere di beneficenza e contribuire al bene della comunità locale. Domenica mattina partirà da piazza Foro Boario il Zeir de Bosch: partecipano 40 autovetture costruite prima del 1980: prevista una prima sosta a casa dei nonni di Fellini e poi a Rimini la visita al Museo del nazionale del Motociclo.