Andrea D’Acquisto, residente a Cannucceto di Cesenatico di fronte alla sua casa dove è stato aggredito
Andrea D’Acquisto, residente a Cannucceto di Cesenatico di fronte alla sua casa dove è stato aggredito

Cesenatico, 5 dicembre 2018 - "Pensavo volessero farmi fuori, è stato terribile, non mi aspettavo di essere aggredito in quel modo". Andrea D’Acquisto, 24 anni, l’uomo aggredito dai ladri nella sua casa di Cannucceto di Cesenatico è ancora sotto choc. Nonostante sia sconvolto, D’Acquisto accetta di raccontare l’aggressione subita. Andrea D’Acquisto, quella di lunedì sembrava una serata come tante.

«Erano circa le 19, io e la mia compagna eravamo appena rientrati dopo aver fatto un giro in centro a Cesenatico. Lei è salita in casa, io invece sono andato in giardino a fumare una sigaretta».

E poi cosa è successo ?

«Ad un certo punto i sensori di movimento hanno acceso la luce sul retro. Ho urlato, ho afferrato da terra un sasso ed ho iniziato a correre dietro casa».

Non ha pensato al pericolo che stava correndo?

«In quel momento no, avevo tanta adrenalina, volevo andare contro i ladri».

E a quel punto ha rischiato grosso.

«Ho agito d’istinto. A pochi metri davanti a me ho visto un ladro con il volto coperto da un passamontagna scuro, il quale si stava allontanando nei campi. Mi sono girato alla mia sinistra e mi sono trovato di fronte l’altro ladro con un passamontagna rosso».

Ed è in quel momento che è stato colpito.

«Sì, mi ha afferrato per il collo della felpa e mi ha dato la prima bastonata che ho subito alla gamba sinistra sopra il ginocchio. Mi ha piegato, sono caduto a terra e mi ha colpito ancora, ma questa volta sotto il ginocchio, sempre alla gamba sinistra. E’ stato tremendo, quell’uomo alto e robusto avrebbe potuto spaccarmi la testa».

La prima a soccorrerla è stata la sua compagna.

«Lei è stata eccezionale, ha dato subito l’allarme, ha chiamato il 118 e mi ha soccorso».

Lunedì sera assieme all’ambulanza sono arrivati anche i carabinieri della Compagnia di Cesenatico, che hanno raccolto le prime testimonianze di D’Acquisto, hanno effettuato un sopralluogo e attivato le ricerche dei banditi. Il 24enne aggredito è stato trasportato per motivi precauzionali all’ospedale Bufalini di Cesena, dove i medici lo hanno visitato e, dopo aver accertato l’assenza di ferite gravi, lo hanno dimesso con una prognosi di sette giorni.

Andrea D’Acquisto dopo una notte trascorsa senza poter dormire bene a causa dello choc, l’indomani mattina zoppica ancora e porta i segni di un’aggressione che nella tranquilla Cannucceto non era mai capitata in precedenza e per i residenti suona come un preoccupante campanello d’allarme.