Francesco Amadori (al centro) con Denis e Flavio
Francesco Amadori (al centro) con Denis e Flavio

Cesena, 8 giugno 2018 – Si confermano positivi i dati del bilancio 2017 del Gruppo Amadori presentati ieri alle istituzioni finanziarie: il fatturato complessivo ha raggiunto i 1.208 milioni di euro (+3,6% rispetto al 2016), il margine operativo lordo è pari a 103 milioni di euro (+24% rispetto allo scorso anno). Amadori ha investito 170 milioni di euro nell’ultimo triennio e prosegue con duecento milioni di investimenti di qui al 2020.

«Siamo soddisfatti di quanto raggiunto lo scorso anno - ha dichiarato Flavio Amadori, Presidente del Gruppo - in termini di crescita generale dell’azienda. Questa performance è stata ottenuta grazie a molteplici progetti d’innovazione di prodotto e di processo, oltre che ad una politica commerciale e di marketing orientata a dare un sempre maggior livello di servizio ai nostri clienti. I risultati di bilancio 2017 premiano l’impegno di tutti i nostri collaboratori, oltre 7.600 in tutta Italia, e consentono alla nostra azienda di proseguire nel suo percorso di sviluppo verso una moderna food company pronta a soddisfare i bisogni del consumatore».

Infine è stato nominato direttore generale Francesco Berti, 46 anni, già in Amadori dal 2013 con diversi incarichi, dal 2015 ha ricoperto il ruolo di direttore amministrazione e finanza, controllo e affari societari.