Quotidiano Nazionale logo
5 apr 2022

Axl, il fatturato cresce del 35%

L’impresa opera nelle risorse umane. Raggiunti i 103 milioni

L’azienda italiana Axl, presente anche in città, riconosciuta come eccellenza nel settore dei servizi e delle soluzioni nell’ambito delle risorse umane, chiude il 2021 registrando un aumento del 35% dei ricavi rispetto al 2020. Il direttore generale Lucio Oliveri afferma: "Si tratta di un traguardo importante che ci pone, come azienda italiana, all’avanguardia in un settore strategico per affrontare i nuovi scenari di incertezza in cui si trovano le aziende”. È l’italianità uno dei fattori determinanti del successo di Axl, una cultura con forti radici pedagogiche, sociologiche e umanistiche che consente di operare meglio dei grandi gruppi internazionali in termini di reskilling, innovazione sociale, adattamento ai nuovi modelli ibridi casa-lavoro, inclusione".Il fatturato nel 2021 è stato di oltre 103 i milioni con piano di crescita che prevede l’apertura di dieci nuove filiali e oltre 50 nuove assunzioni in ambito risorse umane. Negli ultimi mesi hanno aperto i battenti le filiali di Cesena e di Modena.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?