Bambini al centro estivo (foto d'archivio)
Bambini al centro estivo (foto d'archivio)

Cesenatico, 12 luglio 2019 - Gioca al centro estivo insieme ai compagni e rimane incastrato con un braccio nell’inferriata, la paura è stata tanta anche se il bambino non è rimasto ferito e non ha mai perso la calma.

È accaduto ieri mattina in via Aspromonte dove per alcuni lunghissimi minuti si sono vissuti momenti di apprensione per un bambino di 7 anni. Per fortuna tutto è andato bene, è stato risolto felicemente.

Il piccolo, iscritto al centro estivo gestito dalla parrocchia di Santa Maria Goretti nel popoloso quartiere Madonnina, verso le 9 di ieri è finito nei guai quando un braccio, per una pura casualità, gli è rimasto incastrato in una inferriata. Dal gioco si è passati così alla preoccupazione, al timore, per fortuna il bambino non si è agitato e il suo comportamento è stato importante in attesa che arrivassero i vigili del fuoco intervenuti tempestivamente dal presidio di Bellaria.

Immediatamente è stato soccorso dagli assistenti del centro. Ma nonostante i ripetuti tentativi quel braccino proprio non ne voleva sapere di liberarsi, di uscire da quella ‘prigione’. Così i responsabili della struttura hanno chiamato i vigili del fuoco specializzati in certi tipi di interventi. Dalla sala operativa di Forlì sono state diramate le chiamate ai due dislocamenti più vicini a Cesenatico, ossia a Cesena e a Bellaria Igea Marina. I primi ad arrivare sono stati questi ultimi e in pochi istanti, con tutta la propria professionalità, sono riusciti a risolvere il problema per il sollievo generale. Il bambino non è rimasto ferito, non era agitato ed è sempre stato collaborativo. I vigili del fuoco sono stati risolutivi nel rispondere ad una situazione di emergenza. g.m.