Quotidiano Nazionale logo
10 apr 2022

Bordate dalla sinistra "Anpi ambigua su Putin"

Le reazioni alla richiesta di non dare armi all’Ucraina. Il sindaco: "I partigiani hanno combattuto". Briganti (Istituto per la Resistenza): "È in gioco la la libertà"

andrea alessandrini
Cronaca

di Andrea Alessandrini "Sono favorevole ad armare gli ucraini, a Bucha non c’è bisogno di accertamenti e Putin non ha ragioni". Il presidente dell’Anpi di Forlì-Cesena Miro Gori ha preso le distanze da quello nazionale dell’associazione partigiani contrario all’invio di armi e che ha chiesto una commissione per appurare cosa è successo a Bucha. E nella sinistra cesenate quali sono le posizioni nei confronti dell’Anpi accusata di ponziopilatismo? Il professore universitario Riccardo Caporali è militante veterano della sinistra alternativa. "Sono iscritto all’Anpi - afferma – e mi pare evidente che la sua posizione sulla guerra in Ucraina non è semplicisticamente arruolabile nel filo-putinismo pertinace, per quanto oggi balbettante, di certa destra nostrana. Dissento, tuttavia, dall’idea che l’impegno per la pace impedisca, qui e adesso, di distinguere tra aggressori e aggrediti. E sono per aiutare a difendersi, anche con le armi, chi è aggredito". "Trovo inqualificabile invece – prosegue Caporali – la posizione (non dell’Anpi) di chi vorrebbe la resa dell’Ucraina ‘per il suo bene’. Il che non significa mandare il cervello all’ammasso dei liberali con l’elmetto, per i quali ci sono invasioni buone e invasioni cattive, a seconda di chi le fa. E tanto meno mi piace il linciaggio cui viene sottoposto chi trova responsabilità storiche anche dell’Occidente, a partire dalla politica miope (e dannosa soprattutto per l’Europa) al tempo della caduta dell’Urss, quando si lasciò uno sterminato Paese nelle mani di cleptocrati che si sono impossessati di enormi ricchezze collettive, invece di assecondare la transizione democratica tentata da Gorbaciov. Più facile fare affari coi ladri e circondare militarmente la nuova Russia. Adesso si paga il conto. Lo paga tragicamente l’Ucraina" Il sindaco Enzo Lattuca (Pd),è stato segretario della sinistra giovanile ed è fra i 1.400 iscritti all’Anpi provinciale. "Non ci possono essere ambiguità di fronte a questo conflitto – rimarca–. Bisogna ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?